Il Casalvecchio nella storia…vola in Serie C2… nell’Olimpo del futsal regionale

Il Casalvecchio Futsal compie una vera impresa, possiamo dire storica per il paese collinare della Valle dell’Agrò, partito come outsider, dopo aver concluso la regular season al terzo posto del campionato di Serie D – Girone B del Comitato di Messina, si aggiudica la semifinale (5-2) al Real Alcantara, supera nella difficile finale-play-off l’Unione Comprensoriale (2-0), il pareggio (4-4) in quel di Messina nella finalissima contro la vincente del Girone A Giovanni Paolo II nella gara di andata, con l’apoteosi suggellata da una fantastica vittoria (5-2) nella gara di ritorno al Comunale casalvetino alla presenza di un numeroso pubblico, i giallorossi di casa sono stati supportati nell’impresa dalla tifoseria organizzata  “The Warrios”,  a sostenere la squadra ospite erano presenti oltre 50 sostenitori.

In un clima di festa, al triplice fischio finale l’urlo liberatorio dei giallorossi per aver raggiunto il traguardo storico della Serie C2. La prossima stagione 2022/23 il Casalvecchio Futsal disputerà il massimo campionato regionale come rappresentate della Valle dell’Agrò, insieme alle altre due compagine della riviera jonica  Vigor Itala e Valdinisi Futsal.

Dicevamo un’impresa storica, un campionato da incorniciare per una realtà sportiva che da qualche stagione calpesta i parquet del pianeta del calcio a 5, grazie alla volontà e la passione di alcuni appassionati, il sogno è diventato realtà: Il Casalvecchio contro ogni pronostico vola in…Serie C2 “Ce ne andiamo in Serie C” dopo una stagione lunga e difficile, con la vittoria otteniamo una storica Promozione”, queste le parole del condottiero di un gruppo di ragazzi che hanno creduto fino in fondo nel scrivere una pagina di sport che rimarrà certamente indimenticabile.

Il condottiero dell’impresa, mister Arturo Carciotto (insieme al suo collaboratore Francesco Trovato) è fiero dei suoi ragazzi, significativa l’affermazione rilasciata dopo la vittoria della finale play-off “abbiamo buttato il cuore oltre l’ostacolo” per centrare quell’obiettivo che sembrava irraggiungibile, invece un gruppo di ragazzi: Piero Caminiti  e Simone Savoca (Portieri), Giandomenico Lo Re, Gianluca Lo Cascio, Luca Santoro  e Nino Chillemi (Ultimo), Matteo Santoro, Marco Nipo , Mauro Moschella, Concetto Crisafulli e Lorenzo Silvio (Laterali), Matteo Sturiale, Antonio Vera , Salvatore Ferraro e Elia Crisafulli (Pivot) con la loro vittoria hanno fatto felice un’intera comunità.

La gara: In un pomeriggio caldissimo ad assistere alla gara di ritorno un folto pubblico che sin dalle prime battute hanno iniziato ad incitare i propri beniamini, con una partenza sprint il Casalvecchio annichilisce il Giovanni Paolo II, al gol in apertura di Marco Nipo, risponde subito con il 2-0 Matteo Santoro, il 3-0 arriva su calcio di rigore trasformato da Gianluca Lo Cascio per fallo su Nipo. Sono trascorsi più o meno otto minuti da gara, il Casalvecchio è in vantaggio di tre reti per l’esultanza dei sostenitori giallorossi, gli ospiti non mollano cercano di rientrare in gara accorciano le distanze (3-1). Ma poco prima dell’intervallo i ragazzi di mister Carciotto allungano il divario su calcio di punizione all’incrocio dei pali di Antonio Vera (4-1). Il Giovanni Paolo non è domo, ottiene due tiri liberi: il primo si infrange sulla traversa, il secondo viene neutralizzato da Caminiti.

Nella ripresa la gara è intensa, i locali cercano di controllare il pressing degli ospiti che riescono a perforare la difesa casalvetina portandosi sul 4-2. Il gol dà più energia ai peloritani che hanno la possibilità di accorciare ulteriormente, grazie ad un calcio di rigore concesso per intervento falloso in uscita del portiere Caminiti. L’estremo difensore di casa, nell’occasione si infortuna, al suo posto Simone Savoca che compie il miracolo “neutralizza” il tentativo di trasformazione degli avversari.

Il direttore di gara concede ben sette minuti di recupero, nel primo minuto arriva il 5-2, ancora protagonista Antonio Vera, elude l’intervento di un avversario è calcia a fil di palo per l’apoteosi di una stagione trionfante che diventa realtà al triplice fischio finale: il Casalvecchio entra nell’Olimpo del futsal regionale.

A Casalvecchio si è fatta la storia…!!!!!

 di “Mimmo Muscolino”