Due pezzi pregiati per il Città di Taormina: Roberto Assenzio e Lorenzo Godino

Dopo aver annunciato lo staff tecnico (Marco Coppa allenatore), arrivano i primi colpi di mercato del Città di Taormina. Due pezzi pregiati per la categoria,  il centrocampista Roberto Assenzio proveniente dall’Igea Virtus e il difensore Lorenzo Godino, nell’ultima stagione nelle file del Ragusa,  vestiranno la maglia biancazzurra nel campionato di Eccellenza 2022/2023.

Roberto Assenzio, centrocampista classe 1987, è reduce da due campionati di Eccellenza con l’Igea 1946 conditi da 15 reti. Cresciuto nel settore giovanile del Messina, ha debuttato tra i “grandi” nel 2006 con l’Acicatena in Serie D. Due le stagioni vissute in biancorosso prima del passaggio al Camaro in Eccellenza (7 gol in una cinquantina di presenze) e di quello al Città di Messina nel 2010. Tre le stagioni vissute con i giallorossi (22 reti in oltre 80 partite) e la conquista della Serie D nel 2012. Sono quattro, poi, i campionati disputati in D con Akragas, Viterbese, Noto e Sicula Leonzio, prima del ritorno al Camaro in Eccellenza nella stagione 2017/18. In neroverde resta per una stagione e mezza, prima della doppia promozione in Serie D con le maglie di Licata e Città di Sant’Agata.

Lorenzo Godino, difensore classe 1992, è fresco di vittoria del campionato di Eccellenza con il Ragusa con cui è sceso in campo in 11 occasioni dopo aver iniziato la stagione con la Leonzio insieme al tecnico Marco Coppa. Cresciuto nei settori giovanili di Olimpia San Vito e Calcio Giovanile Aurora, nel 2007 passa all’Udinese con cui disputa i campionati Allievi e Primavera. Nel 2010 gioca con il Tamai (provincia di Pordenone) in Serie D, prima di tornare in Sicilia per vestire la maglia dell’Acireale. Nel 2012 gioca il suo primo campionato di Eccellenza con il Mazara e non abbandonerà più il massimo torneo dilettantistico regionale, vestendo le maglie di Acireale (quattro stagioni), Real Avola, Città di Scordia, Paternò (due stagioni) e Aci Sant’Antonio.

Di “Antonio Billè”