JSL: Bilancio più che positivo per il primo “Fiorentina Camp”

Per noi è stato un onore poter organizzare e promuovere l’evento – dichiara il presidente Francesco Caruso – ringrazio pubblicamente l’ACF Fiorentina e, in particolare, mister Nico Lelli, protagonista insieme ai giovani calciatori del camp, che ha tinto di viola quasi un’intera settimana”.

E’ terminato il primo “Fiorentina Camp” in Sicilia, che si è svolto, in cinque intense e calde giornate, a Brolo tra specifici allenamenti allo stadio “Comunale”, momenti di puro divertimento in spiaggia e nelle strutture balneari e, soprattutto, emozioni che resteranno nel cuore di iscritti e staff.

“Per JSL è stato un onore poter organizzare e promuovere l’evento – dichiara il presidente Francesco Carusoringrazio pubblicamente l’ACF Fiorentina e, in particolare, mister Nico Lelli, protagonista insieme ai giovani calciatori del camp, che ha tinto di viola quasi un’intera settimana”.

Sulla stessa lunghezza d’onda le parole di Lelli, entusiasta di questa bella esperienza:Il bilancio è più che positivo, considerando anche che i ragazzi ed il territorio non conoscevano questo tipo di iniziative. Siamo riusciti a trasmette quello che è il modello Fiorentina. La risposta dei partecipanti è stata ottima e personalmente mi ha fatto molto piacere percepire il loro affetto nei miei confronti. Appena sono entrati nella nostra ottica di lavoro tutto è andato nel migliore dei modi, c’è stato grande entusiasmo e il cammino si è messo in discesa”.

Quali le tue impressioni su JSL e location? “Il posto è fantastico, con il mare vicino, e JSL altrettanto. Conoscevo già questa realtà, essendo venuto due mesi fa in una delle nostre visite. Organizzazione da club professionistico e tanta competenza da parte dei tecnici e dei vari collaboratori, per cui sono rimasto piacevolmente colpito dalla società”.

Come ti trovi in Sicilia? “Mi sono integrato subito e benissimo, l’accoglienza è stata stupenda e mi ha lasciato davvero senza parole”.