Un ritorno al passato, ritornano in biancorosso mister Seby Perrone e il preparatore dei portieri Pippo De Pietro

Dopo aver annunciato la riconferma dell’allenatore Roberto Frazzica, la Valdinisi Calcio ha ufficializzato il resto dello staff tecnico. Un ritorno al passato, ritornano in biancorosso l’allenatore Sebastiano Perrone e il preparatore dei portieri Pippo De Pietro.

Si tratta di un gradito ritorno sulla panchina biancorossa per i due allenatori che hanno fatto parte della Valdinisi nei suoi primi due anni di vita, vincendo subito il campionato di seconda categoria e disputato la semifinale play off la stagione successiva”. Si legge nella nota della Società del Presidente Giacomo Rotondo.

Uno staff tecnico rinnovato, la scorsa stagione oltre a mister Roberto Frazzica era composto da Giuseppe Ciatto, Massimo Spadaro e Giuseppe Allegra.

Sebastiano Perrone, nelle ultime cinque stagioni allenatore dell’Under 15 della Jonica Fc, si occuperà principalmente della parte atletica e coadiuverà Roberto Frazzica nella direzione tecnico/tattica.

Pippo De Pietro, nelle ultime due stagioni nelle file del S. Alessio, si occuperà invece della preparazione dei portieri.

Sebastiano Perrone in qualità di allenatore e Pippo De Pietro nel ruolo di preparatore dei portieri hanno guidato per due stagioni la Valdinisi Calcio dalla stagione 2015/16 alla 2016/17, vincendo al primo anno il campionato di Seconda Categoria con 39 punti su 18 giocate con 11 vittorie, 6 pareggi ( due punti in più sulla coppia Linguaglossa-Piedimonte)  e 1 sconfitta. Miglior attacco (38) e miglior difesa (16) del torneo. Chiude la stagione senza perde in casa (8 vittorie e 1 pareggio). Nella seconda stagione terzo posto in Prima Categoria con 49 punti, 13 vittorie, 10 pareggi e 3 sconfitte con 54 gol fatti e 28 subiti con la disputa della semifinale play-off persa in casa (2-1) con l’Atletico Messina

Pippo De Pietro (preparatore dei portieri): “Tra le molteplici richieste avute, ho scelto di tornare in una delle famiglie nelle quali mi sono trovato bene e apprezzato.   Con Seby e Roberto ho condiviso tante storie calcistiche nei miei 50 anni di successi sportivi in Sicilia, ben documentati. Loro sanno che nel mio lavoro di tecnico federale e preparatore dei portieri sono stato e rimango il numero uno. Quest’anno siamo nel posto giusto con le persone giuste e nel momento giusto e sono convinto che otterremo qualcosa di importante. Sono pronto e carico di conoscere e mettermi al lavoro con i miei nuovi portieri ai quali sono convinto farò fare il salto di qualità che già potenzialmente erano capaci di fare negli anni passati“.