Il Città di Santa Teresa con Ferraro e Muzio supera (2-1) la Virtus Etna

Terzo sigillo stagionale per il Città di Santa Teresa, nella seconda uscita casalinga i ragazzi del Presidente Santino Ferraro con il classico risultato di 2-0 hanno la meglio contro la combattiva compagine della Virtus Etna.

A timbrare il tabellino della terza giornata di campionato Ciccio Ferraro che sblocca il risultato e Gabriele Muzio appena entrato a metà ripresa mette al sicuro la vittoria che vale il primo posto in classifica (9 punti) in coabitazione con il Città di Mascali.

Francesco Ferraro

Una vittoria meritata in una gara sempre in mano ai ragazzi di mister Spadaro contro una Virtus nervosa che in due occasioni va vicino al pareggio. A sbloccare il risultato al 26’ Ciccio Ferraro che sfrutta la pregevole verticalizzazione di Luca Triolo che scavalca la difesa ospite con la sfera che arriva al numero 4 di casa che lascia senza scampo il portiere Maccarrone.

Il raddoppio arriva a metà della ripresa con il neo entrato Muzio: bella iniziativa di Ciccio Ferraro sulla fascia, arriva sulla linea di fondo si accentra in area evita l’uscita dell’estremo difensore etneo filtrando un preciso assist per l’accorrente Muzio all’altezza del dischetto di rigore, colpisce la sfera mandandola nella porta sguarnita per il definitivo 2-0 che confermano i santateresini leader del girone D del campionato di Seconda Categoria.

Città di Santa Teresa     2        Virtus Etna    0

Marcatori: 26’ Ferraro, 70’ Muzio

Città di Santa Teresa: Gugliotta, G. Mifa, Scarcella, Ferraro (35’ st Rovito), Puglisi, S. Mifa, Scarci, M. Parisi (40’ Catania), Triolo (7’ st Briguglio), De Salvo (20’ st Muzio), Stracuzzi (44’ st Di Bella). All: Nino Spadaro. A Disp: Aloisi, Di Bella, Catania, A. Parisi, Turiano, Rovito, Briguglio, La Fauci, Muzio,

Virtus Etna: Maccarrone, Pennisi (30’ Profeta), Bonomo (14’ st Pace), Falco (10’ st Testa), Di Natale, Valeri, Diakite, Romeo, Ziino (20’ Arcidiacono), Pagano (10’ st Fichera), Contarino, Contarino. All: Rosario Santamaria.    A Disp: Lanzafame, Fichera, Pace, Profeta, Arcidiacono, Testa, Raciti, Cerra.

Arbitro: Giuseppe Privitera di Catania

Ammoniti: Gugliotta, S. Mifa e M. Parisi (Città di Santa Teresa), Romeo, Pagano e Fichera (Virtus Etna)