A2 – Brutto tonfo in trasferta per il Team Scaletta: il Molfetta vince 8-0

È un Team Scaletta incerottato quello che si è presentato sul campo della Nox Molfetta, una delle formazioni costruite per il salto di categoria e che, anche senza la squalificata Nanà, ha strapazzato le messinesi con un secco e perentorio 8-0. Nonostante il rientro in extremis tra le convocate di Marguccio e Montilla, reduci dal tour de force con la nazionale sorde, ed orfane di De Gaetano e Cucinotta, con anche Musumeci e Marchetta a mezzo servizio, c’è stato poco da fare per le ioniche che hanno subìto i ritmi forsennati imposti dalle pugliesi e la voglia di far bene davanti al proprio pubblico di Mezzatesta e compagne. Adesso il Team Scaletta dovrà azzerare in fretta questa batosta, per preparare al meglio il ritorno tra le mura amiche di domenica 30 ottobre contro la WFC Grottaglie al “PalaMili”.

PRIMO TEMPO: Nox Molfetta che mette, sin dal primo pallone, il match su ritmi molto elevati. La prima a provarci è Cangiano servita da Dell’Ernia, brava Cusumano a chiudere prima del tiro a rete. Primo intervento di Arrigo su Mazzuoccolo che colpisce a botta sicura dal limite, sul rinvio dell’estremo dello Scaletta, recupero palla immediato della Nox e questa volta, dalla medesima posizione precedente, Dell’Ernia non lascia scampo ad Arrigo portando avanti le sue. Spinge ancora la Nox, Dell’Ernia e Mezzatesta provano a dialogare ma la difesa dello Scaletta salva, per ben due volte, sulla numero 9 lanciata a rete.

Ci prova anche De Filippis da fuori ma il risultato è lo stesso. A metà di prima frazione è super Arrigo a volare su Dell’Ernia e concedere solo angolo. Pugliesi in grande spolvero e Team Scaletta che tenta di alzare il muro, grazie soprattutto alle mani ed ai piedi di Arrigo, che prova a rimandare al mittente ogni tentativo a rete. Prova ad alleggerire la pressione Pensabene, servita da Marchetta, ma il sinistro si spegne alto sopra la traversa.

Dopo un rocambolesco palo colto da De Filippis, con deviazione di tacco, arriva il raddoppio Nox, sugli sviluppi del conseguente angolo, Mezzatesta scarica un destro potente all’incrocio per il 2-0. Nemmeno il tempo di ripartire e Dell’Ernia, quasi da centrocampo, mette la palla nello stesso angolo e fa tre a zero. Bella verticalizzazione di Pensabene che pesca Musumeci, la deviazione aerea del pivot messinese però non trova la porta di poco.

Lancio lungo per Mezzatesta che protegge palla, si gira su Marguccio e di destro segna la doppietta personale, portando lo score a 4-0. Scaletta che tenta di trovare il goal della bandiera prima del riposo, ci provano prima Musumeci e poi Marguccio ma entrambe trovano la pronta risposta della numero 1 di casa.

SECONDO TEMPO: Seconda frazione che si apre nel segno di Rebecca Pati che ingaggia un duello personale contro Arrigo. Bravissimo l’estremo difensore nel primo caso, nel secondo la numero 7 deposita in rete ma gli arbitri ravvisano un fallo della stessa Pati. Ritmi che non accennano a diminuire per la Nox ed è ancora Arrigo a doversi superare per evitare il tracollo. Ci provano prima Mazzuoccolo, poi Mezzatesta ma la saracinesca biancoblu non vacilla.

Primo tiro ospite della ripresa che arriva con Pensabene che ci prova di esterno, attenta Liuzzo a bloccare. Nel momento migliore per le ospiti arriva l’episodio che mette definitivamente la parola fine al match, asse Cangiano-Dell’Ernia con quest’ultima che vede il proprio pallonetto fermato da un fallo di mano. Calcio di rigore che Cangiano realizza di potenza e 5-0 trovato. Molfetta ha anche il tempo di dilagare negli ultimi due minuti, approfittando di uno Scaletta che è già sotto la doccia. Prima Mazzuoccolo e poi due volte De Filippis, mettono a segno le reti del definitivo 8-0.

Nox Molfetta – Team Scaletta 8-0

  • Marcatori: Dell’Ernia (x2), Mezzatesta (x2), Cangiano, Mazzuoccolo, De Filippis (x2)
  • Nox Molfetta: Liuzzo, Porcelli, Ponzo, Tempesta, Cortese, Dell’Ernia, Cangiano, Mazzuoccolo, De Filippis, Mezzatesta, Pati, Iacobone. All. Alessandra de Bari
  • Team Scaletta: Crimi, Marguccio, Pensabene, Autano, La Falce, Rizzo, Arrigo, Marchetta, Montilla, Cusumano, Segreto, Musumeci. All. Ivana Cernuto
  • Arbitri: Girone, Lacalamita.
  • Note: Ammonizioni: Pensabene.