Famà su rigore (1-0) all’Acicatena, il Città di Taormina si conferma in testa alla classifica

Terza vittoria consecutiva per il Città di Taormina che passa 1-0 ad Acicatena e si conferma in testa alla classifica insieme al RoccAcquedolcese che ha vinto lo scontro al vertice in casa del Modica. Al Polivalente i biancazzurri si impongono grazie al rigore trasformato al 23’ da Famà, controllando poi il match nel secondo tempo, grazie anche a due preziose parate di Cirnigliaro proprio in avvio di ripresa.

Prepartita: Tante le assenze con cui deve fare i conti il tecnico Marco Coppa che rinuncia, tra gli altri, a Viscuso, Echeverria, Assenzio e Lucarelli. In porta c’è Cirnigliaro, in difesa Godino, Trovato, Giorgetti e Pantano; in mezzo al campo Le Mura e Ferraù, con Biondo e Biondi sulle corsie esterne. Davanti il tandem Cannavò-Famà.

Primo Tempo: La terra battuta del Polivalente non consente alle due squadre di esprimere un bel gioco, così le occasioni più importanti capitano soprattutto su palla inattiva. Al 18’ il primo brivido lo procura Biondo con un colpo di testa sul primo palo, su corner di Ferraù, che si perde di poco a lato.

Cinque minuti dopo arriva l’episodio che decide il match: Pantano sprinta a sinistra e cade nel contrasto in area con Antonino Caruso. Per l’arbitro è rigore e dal dischetto Famà non sbaglia, realizzando il primo gol del suo campionato.

                                                     Il rigore trasformato da Charlie Famà

Secondo Tempo: Città di Taormina subito pericoloso in avvio di ripresa quando Cannavò intercetta il corto disimpegno di Tomaselli e innesca Famà, la cui conclusione di prima intenzione si perde di poco a lato. Cresce, però, anche l’Acicatena e tra il 50’ e il 55’ Cirnigliaro deve compiere due ottime parate su Solimene per inchiodare lo 0-1. Accadrà poco altro, i biancazzurri non riescono a trovare il guizzo che vale il raddoppio e al tempo stesso contengono bene le avanzate dei padroni di casa. Ultima emozione all’88’, ma Cannavò calcia debolmente dopo l’errore di Tomaselli e lo stesso portiere dell’Acicatena compie una parata agevole.

  • Acicatena- Città di Taormina 0-1
    Marcatori
    : 23′ pt Famà (rig)
  • Acicatena: Tomaselli, Zanella, Santitto, A. Caruso, Sardo, Ciraldo, Barbagallo (38′ st Castillo), Marrone, De Vries, Solimene (15′ st Mazzeo), S. Caruso (18′ st Giannetto). Allenatore: Eugenio Lu Vito. A disposizione: Valastro, Carcagnolo, Furnari, Cucuccio, Nicosia, Bottino.
  • Città di Taormina: Cirnigliaro, Pantano, Godino, Le Mura, Giorgetti, Trovato, Biondi (46′ st Di Natale), Ferraù, Cannavò, Biondo, Famà (38′ st Caltabiano). Allenatore: Marco Coppa. A disposizione: Giuffrida, Tonzuso, Fragapane, D’Amico, Gulli, Quintoni.
  • Arbitro: Alfonso Aquilina di Agrigento
    Assistenti: Gerardo Calandra Sebastianella e Giuseppe Calarese di Messina
  • Ammoniti: A. Caruso (A), Famà (CdT), Marrone (A), Cannavò (CdT), Sardo (A), Zanello (A), Cirnigliaro (CdT), Caltabiano (CdT), Barbagallo (A)
  • Corner: 4-5 – Recupero: 1′ e 4′

di “Antonio Billè”