Il Kaggi si riprende la rivincita con un super Marco Costanzo supera (3-0) l’Akron Savoca

L’Akron Savoca esce sconfitto dal scontro diretto con l’altra capolista Kaggi in quel del Comunale “Valentino Mazzola”. Un secco 3-0 maturato soprattutto nella prima frazione di gara, uno-due della formazione di mister Alessio Camarda che ha tagliato le gambe alla compagine savocese colpita a freddo dopo due minuti di gara: dalla bandierina Salvo Cantarella mette al centro dove trova la deviazione vincente del numero 2 gaggese Marco Costanzo.

Sotto di un gol, gli ospiti hanno la possibilità di poter pareggiare subito i conti: con Filippo Saglimbeni su assist di Konatè trova la parata di Montesanti, sempre il numero 10 savocese conclude fuori dalla specchio.

Dal possibile pareggio, arriva il raddoppio dei padroni di casa con un capolavoro balistico di Salvo Cantarella servito da Riccina, con un tiro da fuori scavalca il portiere Panarello.

Cantarella – Konatè

Sono passati solamente “7’” il Savoca è già sotto di due reti, nonostante ciò, i ragazzi di mister Giovanni Ruggeri, privi del bomber Davide Principato (squalificato) sull’altro versante assente il capocannoniere Cristian Varrica (squalificato), hanno avuto le occasioni per poter riaprire la gara, ma hanno peccato in fase di finalizzazione, non sono stati cinici nelle due occasioni dei due disimpegni errati in uscita dei padroni di casa,  il portiere Montesanti in entrambe le circostanze ha salvato su Konatè.

Il Savoca si propone, il Kaggi quando riparte è pericoloso, ancora Costanzo mette i brividi a Panarello con la conclusione che scheggia il palo (13’) e al 35’ con Cantarella di poco fuori. Prima dell’intervallo, ancora protagonista Montesanti che mette in angolo una conclusione di Konatè.

Al rientro in campo il Savoca si presenta con l’attaccante Leo al posto di Puglisi, cambio tattico e forze fresche per poter rimontare il risultato, dopo 10’ mister Ruggeri manda in campo anche Alessio e Abate, il Savoca manovra il gioco ma non riesce a trovare il varco giusto per colpire, il Kaggi si fa vivo su calcio di punizione di Cantarella con Panarello attento a deviare in angolo.

              Marco Costanzo

Al 64’ arriva il 3-0 che chiude in pratica ogni contesa, l’azione parte dai piedi di Cantarella che serve Costanzo, oggi in stato di grazia nelle veste di goleador con una grande conclusione a volo non lascia scampo a Panarello.

Con il risultato già acquisito, mister Camarda manda in campo Spadaro e D’Allura al posto di Riccina e Chirillo, nel finale Iervolino al posto del”protagonista di giornata” Marco Costanzo.

Il Savoca, non molla ci prova con il neo entrato Alessio su calcio di punizione a girare con parata di Montesanti che concede il bis nel finale su conclusione di Abate servito da un lungo lancio di Panarello.

Arriva il triplice fischio finale che decreta la vittoria del Kaggi, adesso capolista solitaria del Girone E del campionato di Prima Categoria       (20 punti), invece per l’Akron, una sconfitta che fa scivolare i savocesi in quarta posizione in classifica (17 punti) scavalcati al S. Domenica Vittoria e Città di Linguaglossa.

Kaggi   3      Akron Savoca  0

Marcatori: 2’ e 64’ Costanzo, 7’ Cantarella

Kaggi: Montesanti, Costanzo (84’ Iervolino), Mazza, Donato, Vaccaro, Chirillo (72’ D’Allura), Mannino, Cantarella, Riccina (65’ Spadaro), Lo Iacono (60’ Cipolla), Alaimo. All: Alessio Camarda. A Disp: Rando, Pafumi, Spadaro, D’Allura, Currò, Cipolla, Iervolino, Rinaudo, Cannata

Akron Savoca: Panarello, Bongiorno, Santoro, Alberto (55’Abate), Vasta, Santisi (60’ Settimo), Colloca (55’ Alessio), Smiroldo, Puglisi (46’ Leo)), Saglimbeni, Konatè (90’ Pagano). All: Giovanni Ruggeri. A Disp: Ouro Sissou, Leo, Bartorilla, Settimo, Abate, Alessio, Tamà, Pagano, Spadaro.

Arbitro: Alessio Marino di Acireale

Ammoniti: Mazza, Chirillo e Lo Iacono (Kaggi), Konatè e Abate (Akron Savoca)

Espulso: 88’ Mazza (Kaggi)