2^ Cat./D – Tre giornate a Imbrogiano, fino 31 Dicembre Scuderi (Fiumefreddo). Multe per tre Società

Il Giudice Sportivo, Ing. Pietro Accurso, assistito dai Giudici Sportivi Sostituti, Ing. Francesco Accurso, Sig. Gaetano Bruno, Dott.sa Federica Cocilovo, Dott. Andrea Fasulo, Dott.sa Fabiola Giannopolo, Dott. Dario Grillo, Dott. Diego Verde e dai rappresentanti dell’A.I.A., Sig.ri Giuseppe Lo Cicero (C11) e Giuseppe La Cara (Ca5), ha adottato le seguenti decisioni disciplinari:

Non è stata omologata la gara Città di Francavilla – Agira per “preannuncio di ricorso da parte della Società dell’Agira”. Data persa la gara allo Sporting Fiumefreddo 0-3 in favore del Città di Santa Teresa. (Punito lo Sporting Fiumefreddo per l’aggressione all’arbitro. Vittoria a tavolino per il S. Teresa)

Giocatori Squalificati:

Giancarlo Scuderi (Sporting Fiumefreddo) squalificato fino al 31 Dicembre 2022 “per avere colpito il direttore di gara un forte schiaffo al viso che lo faceva barcollare e provocava stordimento e capogiri tanto da indurlo a non proseguirne la direzione ed a recarsi presso un Presidio Ospedaliero dove veniva refertato con una prognosi di giorni tre s.c.;”

Tre Giornate: Salvatore Imbrogiano (Sporting Fiumefreddo) “per contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti dell’arbitro”

Una Giornata: Federico Pennisi (Virtus Etna), Sebastiano Oliveri (Giardini Naxos), Simone Urso (Zafferana), Karamo Ceesay e Pietro Trignao (Città di Mascali), Enzo Magnera (Città di Francavilla)

Squalifica Dirigente

Rosario Di Benedetto (Sporting Fiumefreddo) fino al 25 Gennaio 2023 “ per grave contegno minaccioso nei confronti dell’arbitro”

Fabio Quattrocchi (Zafferana) fino al 15 Dicembre 2022

Multa Società

30,00 Euro Giardini Naxos “ per mancata predisposizione di adeguato servizio d’ordine”

20,00 Euro Virtus Etna “Per avere riportato in distinta calciatore con numero di maglia non contemplato dal vigente regolamento, contravvenendo a quanto disposto dall’art. 72 delle N.O.I.F.”

Euro 30,00 Sporting Fiumefreddo “ per mancata predisposizione di adeguato servizio d’ordine”