Angelo Brunetto “il portierino rosanero” la sua porta è inviolata da ben 475′

Ottava giornata del campionato di Seconda Categoria – Girone C –  durante l’incontro Ficarra – Real Rocchenere si infortuna il portiere titolare della compagine rosanero Carmelo Miceli, al suo posto mister Peppe Mangiò fa entrare il secondo portiere Angelo Brunetto, classe 2006, un esordio vincente per il giovane atleta che non subisce nessuna rete, gli ospiti si aggiudicano la vittoria per 4-0.

Dal quel 23 Novembre 2022, il giovane Brunetto ha disputato ben cinque gare consecutive tra Campionato e Coppa senza subire una rete, la sua porta è inviolata da ben 475’. Un bel record per un giovane vista l’età lo possiamo chiamare “il portierino rosanero” che va a sostituire un veterano del calcio dilettanti come Carmelo Miceli, con estrema sicurezza, sicuro delle sue capacità ma soprattutto con umiltà è grosso senso di responsabilità.

Nessuna remora per mister Peppe Mangiò e del suo preparatore dei portieri Emilio Ferraro di dare fiducia e di credere nelle potenzialità di una giovane promessa del calcio jonico. Un ragazzo, al di là delle qualità tecniche, si distingue per educazione e per sacrificio calcistico, valori importanti per qualsiasi Società e staff tecnico.

Visto il risultato, il giovane Angelo Brunetto la scorsa stagione nelle file del Città di Taormina dove ha vinto il campionato Juniores, ha pienamente ripagato la fiducia, 475’ senza prende gol, di fronte avversari di un certo spessore tecnico come le due capoliste Pollina Finale e Nuova Peloro, ultimo in ordine di calendario il Vivi Don Bosco, oltre alle due partite di Coppa contro Provinciale e Nuova Peloro.

 di “Mimmo Muscolino”