Ben 107 gli iscritti al Rally di Natale di Taormina tra auto moderne e storiche (10-11 Dicembre)

Il Rally di Natale a Taormina ha registrato il primo dato esaltante con 107 adesioni pervenute tra auto moderne e storiche. La gara del 10 ed 11 Dicembre che la New Turbomark organizza come competizione sperimentale, ha regalato il primo dato esaltante per lo staff jonico e tutti i partner che supportano il ritorno delle auto da corsa su un territorio ad alta vocazione sportiva, completamente coinvolto dall’evento.

Il numero delle iscrizioni è certamente favorito dalla collocazione in calendario individuata di concerto con la Delegazione ACI Sport Sicilia guidata da Daniele Settimo. Venerdì 9 Dicembre le operazioni preliminari si svolgeranno in contemporanea alle ricognizioni del percorso, solo con auto di serie, sotto la stretta sorveglianza dei Commissari di Percorso e nel rigido rispetto del codice della strada. Alle 19 dopo il briefing con il Direttore di Gara, alle 19 presso il Salone di Villa Ragno, a Santa Teresa riva, I vertici di New Turbomark consegneranno i premi “Riviera Jonica in corsa” ad alcuni personaggi che hanno contribuito alla crescita ed allo sviluppo della gara negli anni. (ELENCO DEGLI ISCRITTI)

Tanti i nomi di spicco che certamente infiammeranno l’agonismo per ambire al successo assoluto e di categoria. Tra le 5 vetture di classe regina R5, tutte Skoda Fabia, svetta il nome di Fabio Angelucci, pilota capitolino ma da sempre legato ala Sicilia, navigato dall’esperto messinese Massimo Cambria, per i colori della palermitana Island Motorsport, alfieri della scuderia organizzatrice il rientrante Danilo Novelli ed il peloritano di Villafranca Tirrena Alessandro Anastasi, come i messinesi Marcello Rizzo e Antonio Pittella, duo che lo scorso Agosto vinse il rally del tirreno; Il mantovano Alessandro Zorzi con Roberta Franzoni alle note ed il piemontese di Novara Davide Tardani affiancato da Paolo Urban, per i colori della Speed Fire.
Si rinnova in super 1600 la sfida fra i detentori del titolo di classe regionale Mariano e Giorgia Bruno su Fiat Punto 1600 del P.s Start e il collaudato equipaggio palermitano del Sumbeam Motor Sport formato da Giuseppe Gianfilippo e Sergio Raccuia su Renault Clio, identica vettura sulla quale debutteranno sotto le insegne dalla Cst Sport i locali Roberto Mignani e Gianluca De Clo’.
Affollatissimo il gruppo RC4N che vede accorpate le classi Rally4, A7/A6 e K10: proprio dalla Rally 4 si attendono prestazioni di spicco dall’alfiere del Team Phoenix Michele Coriglie, driver di casa solitamente abituato a puntare in alto che sarà navigato dal toscano Federico Grilli, altro duo messinese di sicuro spicco Andrea Anastasi con Graziella Rappazzo, come Andrea Licata o l’esperto Giovanni Celesti tutti su Peugeot 208 come Maurizio Messina, il navigatore pluri titolato, che per questa occasione particolare passa al volante lasciando le note a Giorgio Mallia.
Fra le tante Renault Clio di classe A7 in evidenza l’equipaggio composto da Angelo Sturiale Giulia Gentile, mentre si affidano alla longeva Opel Astra Gti Mario Lisa e Giuseppe Ilaqua. Interessante anche il confronto in A6 fra le Paolino Fragale con Agatina Triolo su Citron Saxo ed i coniugi di Sant’Alessio Tino Leo e Giuliana Duro su Peugeot 106, stessa vettura per gli altrettanto temibili Nunzio e Roberto Longo.
Foto Rally del passato
Altrettanto ricco il gruppo R5CN dove troviamo le Classi N3/N2 , A5, Racing Start 2.0 e Racing Start Pus 1600. Svettano i fratelli Francesco e Jessica Miuccio, portacolori RO Racing, che sulla Renault Clio cercheranno in casa un meritato riscatto di una stagione un pò avara; Giuseppe ed Alessandro Giamboi saranno pronti all’attacco al vertice anche loro sulla Clio, come Antonino Segreto e Christian Bartolini in arrivo dalla costa tirrenica. Su Renault Clio in versione rally 5 per la prima volta l’esperto Franco Foscolo a cui leggerà le note Alberto Sturiale.
Per quanto riguarda le vetture storiche occhi puntati alla sfida fra le 4 Porsche 911 in gara, quella di 3° raggruppamento in livrea Island Motorsport ed affidata ai corleonesi Antonio Di Lorenzo e Francesco Cardella e le 3 di 2° raggruppamento, la prima del Team Bassano per Marco e Luca Savioli e le 2 d della Ro Racing una per i palermitani Raffaele e Salvatore Picciurro, l’altra per il cefaludese Mauro Lombardo con Ernesto Rizzo.
Gandolfo Placa porterà in gara la spettacolare Opel Ascona 2000 di 4° raggruppamento pronto al confronto con il beniamino di casa Natale Mirabile su Fiat ritmo Abarth, e l’inossidabile Fulvio Garajo su Renault 5 Gt turbo. Altra Fiat Ritmo per Walter Ansorge e Alfredo Gippetto in arrivo da Termini Imerese.
Il programma del rally di Natale entrerà nel vivo venerdì 9 dicembre, con le ricognizioni del percorso di gara da parte degli equipaggi, solo con auto stradali. Nella stessa giornata cominceranno le verifiche sportive e tecniche che proseguiranno anche dalle 8.00 alle 10 di sabato 10 dicembre. Contemporaneamente sabato si svolgerà lo Shakedown e successivamente la Qualifyng Stage, anteprima di sfida e spettacolo su 2 Km che determinerà l’ordine di partenza.

Il rally partirà dalla Porta Catania di Taormina alle 14.01 farà ritorno sempre nella Perla dello Jonio, che patrocina l’evento, poco più di 24 ore dopo, domenica 11 dicembre. Due le prove speciali in programma nella prima giornata di gara, da ripetere due volte: la “Savoca” di km 3 con passaggi alle 14.45 e alle 18.22 e la Scifi-Limina di Km 8.20 delle 15.19 e 18.56. Il riordino che segna lo stop alle ostilità del sabato è fissato a Santa Teresa Riva alle 19.58 da cui si ripartire l’indomani alle 8.31. Domenica in programma altre due prove, la Casalvecchio di Km 6,80 alle 9.41 che sarà ripetuta alle 13.52 e la “Mandanici” con l’unico passaggio delle 10.35.