Il Real Rocchenere ad un passo dal primo traguardo stagionale il titolo di “Campione D’Inverno”

Il Real Rocchenere ad un passo dal primo traguardo stagionale, ovvero la conquista del titolo di “Campione D’Inverno”. Alla compagine del Presidente Sergio Allegra basta non perdere nell’ultima gara di andata contro il Don Peppino Cutropia (quinto in classifica con 16 punti) per poter tagliare, pur se platonico il primo successo stagionale, traguardo che può essere conquistato in caso di pareggio dei rosanero e della contemporanea vittoria delle due immediate inseguitrici Pollina Finale (sul campo della Filatese) e Nuova Peloro (in casa nel derby con il Provinciale), entrambe le due ex-capoliste a quota 27 punti, -2 dalla capolista Real Rocchenere (in questo caso arriverebbero tutte e tre a pari punti (30)).

Se i ragazzi di mister Peppe Mangiò fanno en-plein contro il Don Peppino Cutropia, al di là dei risultati dei due rivali, può festeggiare il primato solitario di “Campione d’Inverno”, ma anche quello di essere ancora l’unica squadra imbattuta del Girone C del campionato di Seconda Categoria.

Federico Santoro

Un cammino eccezionale per il Real Rocchenere, ad un turno dal termine del Girone di Andata, occupa la prima posizione (29 punti) con due lunghezze di vantaggio con altre due corazzate (Pollina Finale e Nuova Peloro) poi in vuoto. Su undici gara disputate, nove le vittorie conquistate, 2 pareggi e nessuna sconfitta, con 30 gol fatti (secondo miglior attacco dietro al Pollina Finale (34), 8 gol subiti (miglior difesa). Curiosando nelle statistiche, la compagine rosanero non perde dalla 18^ giornata della scorsa stagione sul campo della capolista Kaggi (3-2), un trend d’imbattibilità di 14 giornate (ndr non teniamo conto dell’ultima gara del campionato scorso persa a tavolino con il S. Domenica Vittoria).

Ad un passo dal primo traguardo stagionale con la ciliegina della conquista della semifinale di Coppa Trinacria dove i ragazzi di mister Peppe Mangiò hanno eliminato il Provinciale (1^ Turno) e Nuova Peloro (Quarti di Finale).

Una nota particolare merita l’attaccante Beniamino Aloisi (classe 1988), il bomber della squadra con 9 reti, con tre doppiette messe a segno, non possiamo non citare il Matteo Uscenti (8) e il duo Michael Fimognari e il veterano Peppe Amante (5 reti). Infine non possiamo non citare il giovane portiere Angelo Brunetto dal particolare record: in ben cinque gare consecutive tra Campionato e Coppa la sua porta è rimasta inviolata per ben 475’.

Questi sono i numeri di una stagione arrivata al giro di boa con i colori rosanero protagonisti nel Campionato di Seconda Categoria – Girone C.

 di “Mimmo Muscolino”