Settore Giovanile Fair Play Messina: risultati sfavillanti per i gruppi bianconeri

Il Settore Giovanile del Fair Play Messina, anche in questo primissimo scorcio di 2023, si conferma tra i più competitivi e in linea con i risultati ottenuti lo scorso anno. Le recenti vittorie inanellate dai gruppi bianconeri, anche abbastanza rotonde, hanno ulteriormente avallato la bontà degli organici allestiti nel quadriennio agonistico, dai 2007 fino ai 2010. Gruppi abituati a correre e, ancor più di recente, a farlo con grande regolarità in un vero e proprio tour de force di impegni già calendarizzati a inizio stagione.

Non stupiscono più le vittorie, che vanno ancor di più applaudite quando sono ottenute al di fuori dei confini strettamente regionali. Ne è la riprova il successo bianconero al Torneo della Befana, tenutosi a Firenze, in cui Fair Play si è messa in grande mostra vincendo il torneo, di rilievo internazionale, con gli U15 di Valerio Leto e con gli U10 di Antonio Cucinotta, chiudendo al secondo posto con gli U11 di Vladimiro Caramel. Ottimi piazzamenti, a ridosso delle primissime, per i 2010 di Piero Berenato e per i 2011 di Valerio Leto che hanno suggellato la loro esperienza confrontandosi con club quali Juventus, Inter e Fiorentina, solo per citarne alcuni tra i più prestigiosi presenti alla kermesse toscana.

Alle vittorie d’inizio stagione dei tornei, Valle dei Templi, Trofeo Città di Patti, Mongibello Cup
e Torneo della Befana, la ciliegina sulla torta arriva con il trasferimento all’Empoli dell’attaccante, classe 2007, Giovanni Lauricella. Compiuti i 16 anni, lo scorso 11 gennaio, per Giovanni Lauricella ha ufficialmente inizio una nuova fase della sua carriera da calciatore, un trampolino di lancio in un club che crede fortemente nei giovani di prospettiva e che, nel 2019, si laureò campione d’Italia nella categoria Under 16 battendo per 4-3 l’Inter. Buone nuove che trovano corrispondenza anche nei recenti risultati che illustriamo, dagli U17 fino agli U14, annata per annata.

Under 17 – Arrivano solo vittorie da parte di entrambi i gruppi bianconeri. A punteggio pieno e in vetta alla classifica i 2007, guidati da mister Salvatore D’Urso, che hanno vinto per 6-1 lo scontro al vertice col Torregrotta (con poker di Guccione e reti di Bonasera e Sutera) e pochi giorni a seguire confermato l’ottimo trend battendo per 9-2 la Riviera Nord con le reti di Mangraviti, Morabito, tripletta di Campanella, doppietta di Guccione, Calabro e Alizio. In netta crescita anche il gruppo B, guidato da Marcello Zuco, che ha già infilato due successi contro Calcio Furci (decisive le reti di Fortunato e Migale) e Folgore Milazzo.

Under 16 – Anche tra i pari età, tutti 2007, Fair Play ha impattato favorevolmente battendo Or.Sa. Promosport e PG Pro Calcio Catania, rispettivamente per 6-1 e 6-0. Dodici reti in appena 180 minuti di gioco. Sempre più padroni del gioco e, almeno territorialmente, squadra da battere. Tra i mattatori e marcatori, anche qui, Guccione, Alizio, Sanzarello, Campanella, Pasqua e Mangraviti.

Under 15 – Inarrestabile il cammino, sin qui magistrale, dei 2008 di Valerio Leto. Quindici vittorie su altrettante partite, migliore attacco e migliore difesa del girone D. Le recenti vittorie contro JSL e Folgore Milazzo, ottenute rispettivamente per 8-0 e 0-2, peraltro con la porta inviolata, hanno consolidato il primato sul Camaro che adesso dista 7 lunghezze.

Bene, anche, gli U15 Provinciali che, lo scorso turno hanno battuto per 10-0 i pari età della Ludica Lipari in virtù delle reti di Rela, Sanciolo, Bongiorno, Niutta, Furfaro, De Domenico autore di una doppietta e Crisafulli autore di una tripletta.

Under 14 – Tra i più impegnati, sin da inizio stagione e anche in queste prime battute di 2023. I 2009, guidati da Antonio Cucinotta, hanno iniziato il nuovo anno con ben 3 successi, contro Valle del Mela, Folgore Milazzo e Calcio Trinacria, pareggiando lo scontro al vertice con i pari età del Torregrotta. Un bottino di 10 dei 12 punti disponibili, con 23 gol a segno, ben distribuiti tra i vari Di Salvo, Piccolo, Mortelliti, Zampaglione, Pallotta, Romeo, Guarneri e Brancato.

Una vittoria e una sconfitta, invece, per i 2010 di Piero Berenato che prendono parte, interamente sotto età, al campionato Under 14. Sfortunata la partita contro Vivi Don Bosco, a tratti dominata ma perduta per 0-2, arriva invece la gioia della vittoria contro il Città di Taormina battuto per 1-2 con le reti di Trimarchi e Schepisi.

di “Lorenzo Casicci”