Coni Catania – Consegnate le onorificenze, Stella d’Oro a Enzo Falzone

Una festa dello sport e nello sport. Una serata speciale, ricca di grandi emozioni, che celebra le onorificenze del Coni. Allo Yacting Club di Catania, nella splendida location diventata ormai la casa dello sport catanese, sono stati assegnati premiate le Stelle, le Palme e le Medaglie al merito sportivo.

A fare gli onori di casa Sergio Parisi, presidente della splendida struttura di via Artale Alagona e assessore allo Sport del Comune di Catania: “Viviamo una fase storica straordinaria. Lo confermano i risultati dell’impiantistica sportiva che ci consente di collocare la nostra città tra le prime 20 d’Italia. Mi piace e mi emoziona ammirare stasera i volti di tanti protagonisti storici del sport catanese”.

È stata una passerella ricca di valori, di ricordi e di condivisione. Esaltati i sacrifici degli atleti nell’ottenere i risultati eccellenti nelle varie discipline sportive. Evidenziate le capacità dei tecnici e gli sforzi dei dirigenti il cui “management”, come evidenziato più volte nel corso del galà delle stelle, è eccellente. Il momento clou è stato rappresentato dalla consegna della Stella d’oro a Enzo Falzone, vicepresidente del Coni Sicilia e attuale presidente della Federhockey regionale.

L’emozione più grande – spiega – mi arriva dall’amore per la mia famiglia. Sono soddisfatto per questo traguardo perché in questa serata speciale si suggella quel senso di familiarità che caratterizza il Coni Catania, di cui sono delegato, e lo sport catanese. Sono felice, soddisfatto e orgoglioso del lavoro svolto dalla mia squadra organizzativa e anche della straordinaria sinergia operativa con l’Assessorato allo Sport, guidato dal mio amico Sergio Parisi. I risultati, soprattutto quelli sull’impiantistica catanese, sono sotto gli occhi di tutti gli sportivi”.

Il futuro è una pagina da scrivere. “Insieme – chiosa Falzone – perché rimanendo uniti si va lontano. Un miglioramento della vita passa anche dallo sport. Per farlo occorre continuare formulando un cambiamento di passo in questa direzione significativo. Mi piace ricordare stasera due miei maestri. Uno è Enzo Caruso, presidente storico del Pgs. Tutto è cominciato da lì”.

Concetti chiari che hanno toccato il cuore di tanti in una serata per un momento che costituisce la sintesi di una carriera sportiva. La Stella d’argento è andata a Carmelo Grimaldi (premiato da Pietro Nicolosi, storico guardialinee di Serie A), delegato di Lega in A e B con 474 presenze, e il consigliere nazionale della FederGinnastica Franco Musso. Stella di Bronzo per Dirigenti è andata a Salvatore Campanella (consigliere nazionale Fijlkam ed ex olimpionico a Barcellona’92), Massimo Motta, presidente regionale Pgs, e Francesco Pennisi, già dirigente delle Fiamme Azzurre e oggi componente della Procura Federale Figc.

La Stella D’Argento per società è stata assegnata a Titania Club Judo Aikido, Dynamic Center, New Squash Club Catania. Cosimo Costa e Salvo Filippello (Csain Catania), Calogero Gibiino (Fitav) e Luigi Vullo e Concetto Riccardo Wagner (FederKombat) hanno ricevuto la Palma di Bronzo. Dario Cipolla (wushu-sanda), le canoiste Flavia Landolina e Anna Esposito – pluri campionesse di canoa polo – sono stati insigniti della medaglia di bronzo. Assenti giustificati per impegni sportivi: Filippo Malvagna, Alberta Santuccio (medaglia d’argento); Filippo Randazzo, Domenico Cubeda, Carmen Di Dio, Sebastiano Pisci, Agata Sortino, Alfio Spina, Chiara Torrisi.

di “Nunzio Currenti”