Netta sconfitta per la Fortitudo Messina, battuta 83-52 sul parquet di Sala Consilina

Netta sconfitta per la Fortitudo Messina, battuta 83-52 sul parquet di Sala Consilina, la quarta forza del campionato. Gara in salita sin dalle prime battute per i neroverdi, con i campani che concedono poco e, al tempo stesso, trovano con continuità la via del canestro, soprattutto nei primi due quarti. 16 i punti realizzati da Marinelli, unico uomo in doppia cifra per la Fortitudo e miglior realizzatore dell’incontro.

Subito 5-0 per Sala Consilina con la Fortitudo che trova i primi punti della partita grazie a capitan Nnabuife. I campani, però, toccano l’11-2 con Arnaut ed Erkmaa. Con due stoppate consecutive e 4 punti in fila entra in scena anche Kader che ricuce fino al 13-6, prima del riposo anticipato a causa del secondo fallo personale nel tentativo di stoppare, probabilmente in maniera pulita, Cortese. Marinelli e Caporossi (1/2 dalla lunetta) replicano ai canestri di Moretti e Triassi, ma Sala Consilina tocca il massimo vantaggio sul 20-9 con la tripla di Sabatino. Accorcia Giannullo sul bell’assist di Marinelli, con il play neroverde che poi fa anche 2/2 dalla lunetta. Sulla sirena il canestro di Erkmaa chiude il quarto sul 24-13.

Subito +14 Sala Consilina sul 27-13 con il gioco da tre punti di Cortese, cui rispondono Scozzaro e Uzun con la prime triple delle proprie serate. Sul 29-19, però, i padroni di casa piazzano un parziale di 9-0 con Erkmaa, Enihe e Cortese e toccano anche il +19 sul 38-19. La Fortitudo torna a segnare con un nuovo canestro da tre di Scozzaro e con il 2/2 ai liberi di Uzun (40-24), ma è nella metà campo difensiva che i neroverdi soffrono maggiormente. Sabatino, Moretti ed Enihe firmano il 49-25, con la Fortitudo che incassa anche un antisportivo a Kader, trovando l’unico punto di questo mini-parziale con il tiro libero di Marinelli.

I campani arrivano al +29 con i cinque punti in fila di Enihe e Fraga e tocca ancora una volta a Nnabuife segnare il primo canestro del quarto per la Fortitudo (54-27). Arnaut e Moretti firmano il +31 (58-27), poi Marinelli da tre e Tagliano provano a rendere meno pesante il passivo con sette punti consecutivi (62-34). Sala Consilina resta sul pezzo sul piano offensivo, ma è chiaro che i ritmi di gioco si abbassano e allora la Fortitudo accorcia sul 66-41 con Nnabuife, Caporossi e Marinelli. Primo canestro della serata anche per Rosario Giovani (68-43), con coach Cavalieri che manda in campo anche Omar Molonia e Vincenzo Amato.

Due minuti senza segnare in avvio di ultimo quarto, prima della tripla di Moretti e della schiacciata di Cortese per il 73-43. Fraga segna ancora da tre, poi Caporossi, Marinelli e Kader trovano la via del canestro per la Fortitudo (78-50). Pochi contenuti da sottolineare nel finale di un match che si conclude sull’83-52 dopo un bel canestro di Kader.

Sala Consilina-Fortitudo Messina 83-52 (24-13, 49-25, 68-43, 83-52)

Sala Consilina: Biordi 2, Cortese 11, Sabatino 8, Erkmaa 8, Fraga 11, Moretti 13, Arnaut 10, Durante, Triassi 7, Campaiola, Enihe 13. All. Patrizio.

Fortitudo Messina: Caporossi 4, Marinelli 16, Scozzaro 6, Amato, S. Cavalieri, Nnabuife 6, Giannullo 2, Uzun 5, Giovani 2, Molonia, Kader 9, Tagliano 2. All. C. Cavalieri.

Arbitri: Clemente Santonastaso di Maddaloni ed Emanuele Bombace di Giugliano