Entra nel vivo il Rally di Taormina 2023 che abbraccerà l’intera riviera jonica

Con la pubblicazione dell’ elenco degli iscritti (91), entra nel vivo, la macchina organizzativa sul territorio della New Turbomark Team. 77 fra le Moderne e 14 fra le Legend, saranno gli equipaggi che daranno vita, nelle p.s. dell’entroterra jonico, a questo rally di fine stagione non valido per alcun campionato, che chiuderà l’annata agonistica Regionale.

Il via sarà a Taormina, in piazza Vittorio Emanuele II, alle 14.11 di Sabato, dopo comunque l’effettuazione dell’ Shakedown, in mattinata su un tratto della PS Casalvecchio. Con un kilometraggio di 210,31 km, il Rally che si svolgerà Sabato (9) e Domenica (10) in 5 prove speciali in totale, 1 ripetuta 2 volte il Sabato (Casalvecchio-Scifi’) e l’altra ripetuta 3 volte, la Domenica (Misserio -Savoca).

Il Sabato, la prima di 11km, aprirà la gara alle 15.00, e poi il rally proseguirà per il lungo riordino di Furci Siculo, zona Villa-lungomare, dove le macchine staranno ferme per 3•30′, per la gioia degli appassionati, ma anche per i ragazzi dell’associazione Dispari Onlus, grazie all’ iniziativa un “Traverso per un Sorriso”, dove si provvederà alla consegna di una raccolta di beneficenza, da parte di tutte le componenti l’entourage del Rally.

Lasciato il Riordino, la carovana proseguirà verso la ripetizione della Casalvecchio-Scifi’, non prima di aver reso omaggio con l’ iniziativa “Ciao Andrea” con un Controllo a Timbro, vicino la sua abitazione, alla memoria del compianto Andrea Finocchio, appassionato navigatore, perito in tragiche circostanze. Da qui all’ assistenza di Santa Teresa Riva, per gli ultimi rabocchi e via per la speciale dell’Agro’ delle 21.54, il riordino a Furci alle 22.30 chiuderà la prima giornata.

Il secondo giorno si ripartirà sempre da Furci, alle 8.01, si farà assistenza a Santa Teresa Riva e via verso la p.s. Misserio -Savoca(9•25) km che si ripeterà 3 volte alle ( 9.18) (12.37) (15.45) nella seconda giornata e deciderà la classifica finale. Il layout di questa prova è particolare, in quanto congiunge due tratti di vecchie p.s. e solo nell’ ultimo tratto abbraccerà la Savoca, dopo una discesa di collegamento tutta da interpretare.

Nel giro ripetuto della prova, si inframezzeranno 2 riordini a Roccalumera, sulla Nazionale, zona Centro, verso le 11.00 e le 13.00, ed il parco Assistenza a Santa Teresa Riva, da dove con l’ultimo Out, alle 16.33, ci si avvierà verso Taormina, in cui a Piazza Duomo, avverrà l’arrivo intorno alle 17.00.

Il serpentone proseguirà poi per il Parco chiuso di Santa Teresa Riva in Piazza Stracuzzi, come da radar e conclusione definitiva della manifestazione.

di  “Vincenzo Saccà”