SuperCoppa Italiana 2023 – La Top Spin Messina sconfitta (5-2) dall’Apuania Carrara

Assegnato al Palasport di Avenza il primo trofeo della stagione nel tennistavolo maschile. La Supercoppa Italiana 2023 va all’Apuania Carrara, vittoriosa per 5-2, ma la Top Spin Messina WatchesTogether ha dato battaglia ai grandi rivali degli ultimi anni con una prestazione di carattere, uscendo dal confronto decisamente a testa alta. La squadra del presidente Giorgio Quartuccio si è portata in avvio sul 2-0 grazie ai sigilli di Giovannetti e Mutti e nel proseguimento del match è stata battuta in tre occasioni, con Stoyanov in campo, soltanto al quinto set.

Formula Swaythling, con nove singolari, su due tavoli in contemporanea. Partenza sprint per i ragazzi allenati da Wang Hong Liang, coadiuvato in panchina da Marcello Puglisi. Autentica impresa quella realizzata da Tommaso Giovannetti contro Andrej Gacina. Il romano si è imposto per 3-2 aprendo le danze. Aggiudicatosi il primo set per 11-7, nel secondo Giovannetti non ha mollato nemmeno sul 6-10, quando è stato capace di sventare quattro set-point al croato. Gacina è passato 12-10 e grazie all’11-3 del terzo si è portato a condurre. Un bravissimo Giovannetti ha risposto facendo suo il quarto parziale per 11-8, sfruttando la terza disponibile per chiudere. Da brividi la “bella”. Avanti 4-2 e poi 5-4, Giovannetti è stato riagganciato entrambe le volte, ma al “sudden death” ha centrato il punto decisivo per un successo di prestigio.

Matteo Mutti ha regolato 3-1 Mihai Bobocica dopo aver ceduto il primo set per 11-7. Il mantovano si è preso 11-8 il secondo e ha messo in tasca anche il terzo, non demordendo nonostante i tre set-point sfumati sul 10-7 e venendo premiato ai vantaggi (12-10). Grande rimonta di Mutti nella quarta frazione da 7-3 e soprattutto da 10-7 per Bobocica. Con cinque punti consecutivi il numero uno italiano ha ribaltato la situazione, vincendo la sfida, per il 2-0 della Top Spin. Andrej Gacina ha successivamente avuto la meglio sullo stesso Matteo Mutti per 3-0 (11-8, 11-6, 12-10). Gara avvincente tra Niagol Stoyanov e Tomislav Pucar, con il croato vittorioso per 3-2. Il padrone di casa ha concretizzato il secondo set-point per il 12-10, poi l’allungo deciso di Stoyanov nel secondo (7-3), fino all’11-6. Nel terzo, dopo il 4-0 iniziale, il livornese è andato sotto, chiamato ad annullare tre set-point al rivale prima di timbrare il 14-12. Stoyanov ha però incassato la rimonta di Pucar che, pareggiati i conti (11-8), alla “bella”, sul 3-3, è stato autore degli ultimi tre punti, consentendo ai toscani di trovare il 2-2 complessivo.

Tommaso Giovannetti superato 1-3 da Tomislav Pucar, nonostante il giusto approccio della partita al cospetto del quotato avversario. Incamerato il primo set per 11-9, il giocatore della Top Spin ha dovuto cedere i successivi per 11-2, 11-2, 11-5. A Niagol Stoyanov non sono invece bastati due set di vantaggio per battere l’amico e collega di nazionale Mihai Bobocica. Conquistati i parziali iniziali per 11-9 e 11-8, in un avvio in cui aveva completamente dominato i giochi, il livornese ha perso 11-9 il terzo, rimasto in equilibrio fino all’8-8. Il quarto è andato via in fretta (11-4 per Bobocica) e l’inerzia si è spostata tutta dalla parte del giocatore di Carrara, che alla “bella” ha vinto per 6-2.

Sul 4-2, nel singolare che ha regalato la Supercoppa all’Apuania Carrara il copione si è ripetuto e Niagol Stoyanov ha lottato anche qui strenuamente, pur beffato all’ultimo set da Andrej Gacina. Vinto il primo per 12-10, dopo aver annullato un set-point sul 9-10, Stoyanov ha ceduto il secondo per 11-13, con Gacina a segno alla terza opportunità. Il giocatore della Top Spin si è riportato avanti (11-9), ma l’11-4 del croato ha determinato la “bella”. Al quinto, Stoyanov sfortunato in almeno un paio di colpi e 6-2 in favore di Gacina che ha fatto calare definitivamente il sipario sul match, assegnando il trofeo ai toscani. La Top Spin Messina WatchesTogether ha giocato con orgoglio e voglia di combattere su ogni punto rendendo la vita difficile all’Apuania Carrara e può tornare comunque a casa avendo dato tutto.

Apuania Carrara-Top Spin Messina WatchesTogether 5-2

Mihai Bobocica-Matteo Mutti 1-3 (11-7, 8-11, 10-12, 10-12)

Andrej Gacina-Tommaso Giovannetti 2-3 (7-11, 12-10, 11-3, 8-11, 5-6)

Tomislav Pucar-Niagol Stoyanov 3-2 (12-10, 6-11, 12-14, 11-8, 6-3)

Andrej Gacina-Matteo Mutti 3-0 (11-8, 11-6, 12-10)

Tomislav Pucar-Tommaso Giovannetti 3-1 (9-11, 11-2, 11-2, 11-5)

Mihai Bobocica-Niagol Stoyanov 3-2 (9-11, 8-11, 11-9, 11-4, 6-2)

Andrej Gacina-Niagol Stoyanov 3-2 (10-12, 13-11, 9-11, 11-4, 6-2)