Calcio Santa Venerina e Casalvecchio Siculo si annullano a vicenda, alla fine è 0-0

Dal Comunale di San Gregorio di Catania al termine dei 90’ di gioco, né vinti né vincitori, l’atteso big-match della 12^ giornata del campionato di Prima Categoria – Girone D si è concluso a reti inviolate. Di fronte la seconda e la terza forza del torneo, il Calcio Santa Venerina e Casalvecchio Siculo. Un match molto tattico, con le due formazioni ben accorte, ben disposti in campi dai rispettivi allenatori, possiamo affermare una gara tattica, trame di gioco sviluppate in maggior parte nella zona nevralgica del centrocampo, una manovra molto spezzettata da falli di gioco, alla fine è venuta fuori una gara non certo spettacolare, ma intensa con le due formazioni che hanno avuto l’opportunità di sbloccare il risultato.

Alla fine un pari giusto per quello visto sul terreno di gioco, con la palma dei migliori in campo Giuseppe Garufi con i suoi inserimenti sulle fasce, mentre nelle file giallorosse, il capocannoniere del Girone Lorenzo D’Amico, una prova a supporto della squadra, abile nel tenere palla, a far ripartire la manovra, nel finale di gara ha avuto sui piedi la palla della possibile vittoria ma ha trovato sulla sua strada la miracolosa parata del portiere di casa Cantarero che prima, ormai battuto, compie una prodezza sulla deviazione di petto di Iervolino, subito dopo sul piattone di Lorenzo D’Amico salvando in piena zona cesarini la propria porta.

                          Alex Torsevia

La gara, dicevamo bloccata tatticamente, dopo due minuti di gioco è il Casalvecchio ha non sfruttare una ghiotta occasione di Torsevia, la risposta locale arriva su calcio di punizione di Furnò al (10’), gara bloccata, al 25’ da un calcio di punizione di Alessandro Saglimbene a tagliare l’area non arriva a deviare di testa Pietro Saglimbeni. Gioco bloccato, i pericoli arrivano su calci piazzati: al 30’ una punizione di Riccardo D’Amico che taglia l’intera area di rigore passa a fil di palo. Al 43’ altra ghiotta occasione per il Casavecchio, un rigore in movimento di Torsevia con il portiere che blocca.

La fisionomia nella ripresa non cambia, si assiste allo stesso spartito della prima frazione di gara, con le squadre abbottonate, solo nel finale il confronto si è animato, a dare il via i padroni di casa con il solito Garufi con un tiro angolato ad incrociare di poco a lato. Scampato il pericolo, il Casalvecchio sostenuto dai suoi tifosi, negli ultimi 15’ di gara cambia tattica, cerca di portare a casa l’intera posta in palio, inizia a pressare alto, ecco che arrivano le conclusioni di Torsevia alto, Ponzio fuori dallo specchio della porta, passaggio filtrante in area per Bongiorno da ottima posizione spara alto. Ultimo brivido già raccontato negli ultimi scampi di gara con Iervolino e Lorenzo D’Amico con protagonista con due strepitose parate di Cantarero. Arriva il triplice fischio finale di un risultato giusto.

Calcio Santa Venerina   0     Casalvecchio Siculo   0

Calcio Santa Venerina: Cantarero, Fichera, Muzzetta (92’ Trovato), Cannizzo, Siciliano, Spina, F. Papaserio (67’ P. Grasso), Furnò (55’Lupo), Leonardi, Garufi (74’ Indelicato), Parisi. All: Fabrizio Belluso. A Disp: Grasso, Indelicato, Di Giovanni, Lupo, A. Grasso, P. Grasso, Leotta, D’Alessandro, Milo, Trovato

Casalvecchio Siculo: Bonanno, Ferraro, Manuli, Barone, P. Saglimbeni (77’ Vaccaro), R. D’Amico, Torsevia, Bongiorno, Spadaro (85’ Iervolino), A. Saglimbeni (81’ Ponzio), L. D’Amico. All: Giancarlo Miuccio. A Disp: Colloca, Ponzio, Garufi, Iervolino, Vaccaro, Muscolino, Cicala, O. Saglimbene.

Arbitro: Salvatore Puglisi di Catania

Ammoniti: Fichera, Muzzeta, Cannizzo, Furnò (Calcio Santa Venerina), Manuli (Casalvecchio Siculo)