Una sconfitta che brucia per la Jonica, al 95′ Cacciola fa sorridere il Modica Calcio (2-1)

Peccato davvero, un punto perso ad una manciata di secondi dal triplice fischio finale, una buona Jonica, passata in vantaggio, una volta raggiunta ha saputo tenere testa con un’ottima organizzazione di gioco, addirittura ha avuto anche la possibilità di fare il colpaccio, alla fine la stoccata di Cacciola al 95’ fa tornare a mani vuote dalla difficile trasferta di Modica i giallorossi che hanno dimostrato di avere delle ottime potenzialità che ben fanno sperare per il Girone di ritorno.

Una sconfitta che brucia, la Jonica prende il gol quando si trova in superiorità numerica (91’ espulso Incatasciato per doppia ammonizione), ma non solo, è in possesso del pallone nella metà campo avversario, grazie ad una rimessa laterale,  quindi in una fase d’attacco, invece, si fa soffiare il pallone da Prezzabile che fa ripartire subito l’azione lanciando sulla corsia laterale destra il neo entrato Azzara che indirizza la sfera sul secondo palo dove trova la zampata vincente di Cacciola, grazie al velo di Savasta, mette fuori causa il portiere Pontet.

Alla vigilia la gara si presentava insidiosa, eppure la Jonica è scesa in campo senza alcuna remora, niente barricate ma proporsi in avanti, sin dall’avvio il fotogramma della partita vede la squadra di mister Enzo Famulari (alla sua prima trasferta da allenatore), proporsi subito in fase offensiva con Carastoian. Al 23’ arriva il meritato vantaggio: punizione dalla trequarti di Staris che va a sbattere prima sul palo alla sinistra di Marino, poi sulla traversa sulla ribattuta è lesto il numero 11 giallorosso a mettere in rete.

Jonica in vantaggio meritatamente, la reazione dei padroni di casa non si fa attendere, il primo tentativo al 32’ con Parisi con un tiro a volo sopra la traversa, ci pensa il loro bomber Luca Savasta al 37’ a rimettere in parità il match: Parisi intercetta un pallone sulla mediana lancio perfetto in area per Savasta  controllo e preciso diagonale vincente con Pontet battuto. Prima dell’intervallo su azione da corner Staris in giornata di grazia dal limite fa partire un fendente che Marino devia in angolo.

Il fotogramma della gara nella ripresa rispecchia quello già visto nella prima frazione di gara, con la Jonica che chiude bene gli spazi, né viene fuori una gara equilibrata, con i padroni di casa che ci provano al 57’ su una punizione dai 25 metri di Parisi di poco fuori e al 66’ Manfrè da ottima posizione si vede deviare il tiro in angolo dall’attento Pontet.  La Jonica non sta a guardare ci fa viva con  il vantaggio con Bozzanga  e De Jesus, poi ai titoli di coda arriva se possiamo dire la beffa “un punto” che i giallorossi avrebbero senz’altromeritato.

Modica Calcio   2    Jonica Fc   1

Marcatori: 23’ Carastoian (J), 37’ Savasta (M), 95′ Cacciola (M)

Modica Calcio: Marino, Ballatore (31’ Ababei), Cacciola, Incatasciato, Vindigni, Ferotti, Parisi (24’ stAzzara), Palermo, Manfrè (35’ st Biondi), Agodirin (30’ st Prezzabile), Savasta. A disp: Genovese, Ababei, Azzara, Mortellaro, Musso, Guerci, Prezzabile, Kebbeh, Biondi. All: Giuseppe Strano.

Jonica Fc: Pontet, Micalizzi, Morello, Baldè (48’ st Tabarez), Staris, Perez, Alassane Meite (22’ st Verdura), Bozzanga, Mena (35’ st Angulo), De Jesus, Carastoian (12’ st Musso). A Disp: Santoro, Sturiale, Lanza, Musso, Dominguez, Pagano, Angulo, Verdura, Tabarez. All: Enzo Famulari.

Arbitro: Marco La Paglia di Enna. Assistenti: Davide Trovato e Calogero Milioto di Agrigento

Ammoniti: Ballatore, Incatasciato (Modica), Micalizzi e Morello (Jonica)

Espulso: 91′ Incatasciato (Modica) per doppia ammonizione