2^ Cat./D – Rissa nel derby Roccalumera – Atl. Pagliara (0-3) a tavolino per le due squadre e 300 euro di multa

Il Giudice Sportivo, Ing. Pietro Accurso, assistito dai Giudici Sportivi Sostituti, Sig. Gaetano Bruno, Dott.sa Federica Cocilovo, Dott.sa Fabiola Giannopolo, Avv. Francesco Giarrusso e dai rappresentanti dell’A.I.A., Sig.ri Giuseppe Lo Cicero (C11), ha deliberato in merito alla gara Roccalumera Calcio – Atletico Pagliara valevole per la 12^ giornata del campionato di Seconda Categoria, sospesa al 28’ del secondo tempo sul punteggio di 3-0 in favore della squadra di casa.

Il Giudice Sportivo dando fede al referto arbitrale ha deciso di “infliggere” la perdita della gara per 0-3 e l’ammenda di 300,00 Euro ad entrambe le Società. Inoltre ha squalificato fino al 15 Gennaio 2024 il dirigente Gianluca Trimarchi (Roccalumera Calcio) “Per avere partecipato ad una rissa con tesserati avversari, sia pure in atteggiamento difensivo”.

Puniti due giocatori dell’Atletico Pagliara e uno del Roccalumera Calcio

Quattro Giornate: Tindaro Pistone e Marco Scivolone (Atletico Pagliara) “per avere dato luogo ad una rissa con tesserati avversari”

Tre Giornate: Fausto Villari (Roccalumera Calcio) “Per avere partecipato ad una rissa con tesserati avversari, sia pure in atteggiamento difensivo”.

Cosa è successo al 28’ st: “Esaminato il referto arbitrale il quale, come è noto, gode di fede privilegiata in ordine alla gara, dallo stesso, si rileva al 25’del secondo tempo, mentre si stava concretizzando una sostituzione, i calciatori Scivolone Marco e Pistone Tindaro (Atletico Pagliara) con fare minaccioso ed aggressivo, cercavano di colpire avversari che si difendevano e tra i quali l’arbitro riconosceva il calciatore Villari Fausto ed il collaboratore Trimarchi Gianluca (Roccalumera), tutti che si colpivano reciprocamente; a tal punto sopraggiungevano tesserati di entrambe le Società, sia titolari che di riserva, che venivano coinvolti nella rissa; l’arbitro notava il calciatore Basile Carmelo (Atletico Pagliara) con il viso insanguinato mentre nello spiazzo antistante gli spogliatoi una persona indebitamente presente impugnava un legno correndo con fare minaccioso; Mancando le condizioni per potere proseguire la gara, l’arbitro decideva di sospenderla definitivamente; a tal punto scoppiava una rissa ancora più violenta che si concludeva solo al sopraggiungere delle Forze dell’Ordine;

Condivisa la decisione dell’arbitro e sancita la responsabilità delle Società Roccalumera e Atletico Pagliara per quanto attiene al comportamento dei propri tesserati;

La nuova classifica l’Atletico Pagliara rimane a quota 12, il Roccalumera passa da 11 a 8 punti: Agira 31, Città di Troina 26, Città di Francavilla 25, Nike 2022 23, Stella Nascente 21, Valguarnerese 20, Crisas Assoro 17, Lagoreal 1981 16, Alkantara 14, Atletico Pagliara 12, Roccalumera e Sporting Fiumefreddo 8, Vigor Itala e Tremestieri Etneo 6

Leggi anche – Il Roccalumera Calcio non ci sta in un lungo comunicato fa chiarezza su quanto accaduto nel derby con l’Atletico Pagliara

Altri Articoli…