Si dividono le strade tra il Limina Calcio e mister Giuseppe Mancuso “non c’era più sintonia”

Le strade tra il Limina Calcio e mister Giuseppe Mancuso che si erano incrociate l’estate scorsa, da 24 ore, a pochi giorni da Natale si sono divise.  Restando in tema natalizio, in gergo calcistico, spesso si sente dire che “l’allenatore X non mangerà il panettone” nel senso che sarà esonerato prima di Natale, per gli scarsi risultati ottenuti con la squadra all’inizio del campionato.

Nel caso specifico non è stato così, ad una giornata dalla fine del giro di boa con la squadra che occupa la seconda posizione in classifica nel campionato di Terza Categoria (-2) dalla capolista Fiamma Antillo con la possibilità di tagliare il traguardo del titolo anche se platonico di “Campioni d’Inverno” è una cosa rara, anche se nel mondo del pallone tutto è possibile.

La domanda sorge spontanea il motivo di tale separazione? In maniera sintetica ma significativa mister Peppe Mancuso ci ha dichiarato “non mi sono trovato in sintonia con la dirigenza”.

La versione della Società Limina? Arriva nella mattina di oggi con un breve comunicato sulla pagina ufficiale della Società: “Il Limina Calcio Comunica ufficialmente la separazione con Giuseppe Mancuso Malerba dall’incarico di Allenatore. Ringraziamo Mister Mancuso per il lavoro svolto sino a oggi e Auguriamo il meglio per il proprio futuro”.

Un comunicato molto generico è di circostanza, senza alcuna spiegazione, che arriva invece dalla parole di mister Mancuso “non c’era più sintonia tra le parte”, quindi una separazione dovuta al di là dei risultati ottenuti in queste otto giornate di campionato su sette disputate: 16 punti, 5 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, 13 gol fatti e 4 subite (miglior difesa del Girone), su questi numeri ripartirà il dopo Mancuso,  il 2024 il calcio a Limina ripartirà con una nuova pagina  sportiva. 

Altri Articoli…