Un super Lorenzo D’Amico fa volare il Casalvecchio, nel finale soffre il ritorno del Linguaglossa (3-2)

Che gara quella andata in ondata sul terreno del Comunale di Bucalo, al triplice fischio finale dopo 7’ di recupero a staccare il biglietto dei tre punti è stata la squadra di casa, il Casalvecchio Siculo in vantaggio per 3-0 ha rischiato di essere raggiunto nel finale da un mai arrendevole Città di Linguaglossa che riesce ad riaprire una gara che sembrava ormai chiusa, alla fine i giallorossi di casa vincono per 3-2.

Tanti gli episodi (5 gol, due calci di rigore, un gol annullato, un palo) e le curiosità ( 9 giocatori ammoniti (4 nelle file del Casalvecchio e  5 in quelle del Linguaglossa, due espulsi uno per parte), cartellini gialli e rossi tutti a partire dal 70’ in poi), infine, una gara con un assoluto protagonista il bomber Lorenzo D’Amico, autore di una tripletta (seconda stagionale) che ha messo a tappetto i biancorossi etnei, un gol su calcio di punizione (20’), il raddoppio su calcio di rigore (44’) per fallo su Chirillo di Bertuccelli, zampata vincente sottoporta (55’) su pennellata in area su calcio di punizione di Alessandro Saglimbeni, tre squilli che hanno messo al tappetto il Linguaglossa, tre squilli che vanno a rafforzare la leadership della classifica cannonieri (19 reti).

                Lorenzo D’Amico

Dicevamo tanti gli episodi, come quello accaduto al 3’ quando Chirillo va in gol ma che viene annullato dal direttore di gara. Alla ghiotta occasione degli ospiti al 10’ Leanza servito in area da Ruffino manda di poco fuori, poco dopo Mormino dal limite colpisce il palo.

I casalvetini, hanno la possibilità di raddoppiare ma Chirillo non sfrutta a dovere il perfetto passaggio filtrante di Alessandro Saglimbeni, un rigore in movimento spedisce alto. Sulla ripartenza, altro brivido in area giallorossa, perfetto inserimento di Cassaniti la cui conclusione lambisce il palo.

Arriva il raddoppio giallorosso: Chirillo penetra in area Bertuccelli lo tocca quel tanto per mettere giù il 23 giallorosso, le proteste degli ospiti non fanno cambiare idea all’arbitro, dal dischetto non sbaglia Lorenzo D’Amico.

La reazione ospite si fa sentire prima dell’intervallo, al 42’ Leanza serve Cassaniti il suo rasoterra in diagonale di poco fuori. Si va al riposo con il Casalvecchio in vantaggio per 2-0

Al rientro in campo, mister Cerra si presenta Oliviero al posto di Zappalà, gli ospiti prendono subito in mano la partita iniziano a pressare, il Casalvecchio si difende con ordine, al 55’ va in gol per la terza volta: perfetta pennellata su calcio di punizione di Alessandro Saglimbeni che mette sul secondo palo dove trova Lorenzo D’Amico che arpiona la sfera è la mette in rete per il 3-0. Gara virtualmente chiusa, mister Miuccio, invece, non è stato così, anzi da questo momento in poi la gara assume un’altra fisionomia, gli etnei non molla ed accorciano le distanze su calcio di rigore trasformato da Ruffino, i padroni di casa arretrano il proprio baricentro consentendo ai ragazzi di mister Cerra di spingere in avanti, è anche il momento che il direttore di gara inizia ad estrarre più volte il cartellino giallo (alla fine sono ben nove), anche il cartellino rosso nei confronti di mister Cerra per proteste.

Arriva la seconda rete biancorossa: siamo all’81’ calcio di punizione dalla sinistra di Leanza che scodella in area dove trova la conclusione vincente di Ruffino. Gara riaperta, il Città di Linguaglossa crede nella rimonta che viene sfiorata per ben due volte con due tiri di Mormino e Leanza, il Casalvecchio soffre, l’arbitro dà ben sette minuti di recupero, una sofferenza per i padroni di casa, nel frattempo rimasti in inferiorità numerica per l’espulsione di Muscolino, che tirano un sospiro di sollievo al triplice fischio finale per una vittoria messa a rischio negli ultimi 15’ di gara.

Adesso testa alla prossima gara che vede il Casalvecchio impegnato nel derby con il Calcio Furci, mentre il Linguaglossa affronterà la seconda forza del campionato il Calcio Santa Venerina.

Casalvecchio Siculo   3    Città di Linguaglossa   2

Marcatori: 20′, 44′ e 55′ L. D’Amico, 63′ e 81′ Ruffino

Casalvecchio Siculo: Montesanti, P. Saglimbeni (12’ st Torsevia), Barone, Barone, Manuli, Vaccaro, R. D’Amico, Ponzio (12’ st Bongiorno), Chirillo, A. Saglimbeni (35’ st Iervolino), L. D’Amico (25’ st Costa), Bartolone (16’ st Muscolino). All: Giancarlo Miuccio. A Disp: Bonanno, Iervolino, O. Saglimbene, Costa, Cicala, Muscolino, Ferraro, Bongiorno, Torsevia.

Città di Linguaglossa: La Fauci, Bertuccelli, Meli (18’ st Musarra), Zappalà (1’ st Oliverio), Di Marco (43’ st Aloisi), Catania, Cassaniti (18’ st Mauro), Lo Castro, Ruffino, Leanza, Ajmi (28’ pt Mormino). All: Andrea Cerra. A Disp: Lo Castro, Musarra. Muratore, Lo Giudice, Berizia, Mauro, Aloisi, Mormino, Oliverio

Arbitro: Salvatore Contrafatto da Catania

Ammoniti: Bartolone, Chirillo, Barone e Bongiorno (Casalvecchio Siculo), Lo Castro, Di Marco, Cassaniti, Oliviero, Bertuccelli (Città di Linguaglossa)

Espulsi: 90’ Muscolino (Casalvecchio Siculo), 81’ mister Cerra (Città di Linguaglossa)

 di “M. Muscolino”

Intervista a mister Giancarlo Miuccio

Intervista a mister Andrea Cerra

Intervista al bomber Lorenzo D’Amico

Intervista al centrocampista Riccardo D’Amico

GUARDA LA FOTOGALLERY DELLA PARTITA