Al Calcio Furci non basta il gol di Malò, vince la capolista Akron Giarre in gol con Giuffrida e Sottile

Sul nuovo splendido tappeto verde del Regionale, l’Akron Giarre conquista la sesta vittoria casalinga è si conferma sempre più capolista del Girone D del campionato di Prima Categoria. L’avversario di turno, il Calcio Furci arrivato in quel di Giarre con l’etichetta d’imbattibilità nelle ultime quattro giornate (3 vittorie e 1 pareggio). Si decide tutto nella prima frazione di gara, bravi i locali a sfruttare due ingenuità degli ospiti, una volta sotto di due reti, senza alcuna remora si sono proposti in avanti, creando delle opportunità di andare gol riuscendoci nell’ultimo giro prima dell’intervallo con il giovane Malò. Una sconfitta che non intacca la buona prestazione del Calcio Furci in casa di una corazzata che pur priva di alcune pedine, ha imposto il proprio gioco, sin dal fischio d’inizio.

            il 2-0 di Sottile

Infatti, i gialloblù partono subito forte, già al 5’ si portano in vantaggio: una manovra che parte da dietro un fraseggio tutto di prima con la sfera che arriva a Sottile che tenta l’imbucata nella linea difensiva furcese, ma viene messo giù con conseguente calcio di punizione, Giuffrida  s’incarica della battuta dai 25 metri sorprende il portiere Interdonato apparso in leggero ritardo sulla sfera che s’insaccava nell’angolino basso alla sinistra della porta furcese.

Nonostante il vantaggio, i ragazzi di Rapisarda continuano nella loro fase offensiva, al 15’ trovano il raddoppio: lancio in verticale di Ranaweera per Sottile lungo la corsia laterale sinistra, Sanfilippo non perfetto nell’intervento consente al giocatore gialloblù di involarsi verso la porta di Interdonato, appena in area lo supera con un destro vincente.

Un avvio roboante per la capolista, il Calcio Furci superato il momento iniziale, si propone in avanti, è ancora uno scatenato Sottile converge al centro per l’inserimento di Marino la cui conclusione va di poco fuori.  Il Calcio Furci lotta su ogni pallone, al 28’ Micale arpiona un pallone a Palermo a centrocampo, apre prontamente sulla sinistra per Konatè che s’invola in area la sua conclusione una puntata rasoterra trova la deviazione di Nicotra.

I furcesi conquistano fiducia, si rendono pericolosi con Omettere dalla destra scambia con Alberto il suo tiro-cross di poco fuori.  Al 35’ punizione dal limite per il Calcio Furci, dalla lunetta Konatè fa partire una parabola indirizzata sotto la traversa, ma trova il colpo di reni di Nicotra che riesce a respingere. Finalmente poco prima di andare all’intervallo dalla bandiera calcia Omettere che mette al centro dove trova l’inserimento vincente nell’area piccola di Malò che accorcia le distanze.

                           Il 2-1 di Malò (Calcio Furci)

La ripresa il monologo della gara vede i locali in fase offensiva con il Calcio Furci con una buona organizzazione di gioco e senso tattico riesce a domare le volate dei gialloblù soprattutto di uno scatenato Marino più di una volta insidiosa in area furcese in tre circostanze la sfera va di poco fuori. I giallorossi provano a sorprendere i primi della classe con delle ripartenze, arriva il triplice fischio finale che sancisce la vittoria della capolista, pur sconfitto il Calcio Furci ha mostrato di essere in un buon periodo di forma, non era qui a Giarre fare punti per migliorare la classifica, ma consapevoli di aver ben figurato, adesso testa alla prossima gara casalinga, al derby con il Csalvecchio Siculo, invece, la capolista giocherà sull’ostico terreno del Marullo contro un lanciato Real Itala.

Akron Giarre    2     Calcio   Furci   1

Marcatori: 5′ Giuffrida, 15′ Sottile, 45′ Malò

Akron Giarre: G. Nicotra, Magrì, Ranaweera, Palermo, D. Nicotra, Mangano, Giuffrida, Maccarrone, Varrica, Sottile, Marino. A Disp: Caruso, Puglisi, Occhione, Cariotti, Vecchio, Finocchiaro, Ragonese, Nyamandele. All: Saverio Rapisarda.

Calcio Furci: Interdonato, Malò, Silvio, Filistad, Sanfilippo, Settimo, Omettere, Micale, Alberto, Konatè, Visalli. All: Matteo Frazzica. A Disp: Lundi, Cincotta, Di Bella, Scivolone, Di Nuzzo, Rustica, Tamà, Proteggente, Latto.

Arbitro: Ausilio Signorino di Agrigento