La Jonica cala un poker di reti al Santa Croce con un strepitoso Fabian Mena

Incredibile, ma vero, quattro gol in 90’, l’attacco giallorosso si è svegliato all’improvviso, sugli scudi un strepitoso Fabian Mena (doppietta), alla prima esultanza per Musso e Verdura. Mai successo in questo campionato, tutto in un solo colpo, meglio così, un poker di reti che fanno eco ad un altro particolare, nelle ultime quattro gare, i giallorossi hanno messo sul tappetto verde un poker di vittorie (3 in casa e 1 fuori casa), 12 punti che hanno lanciato sulla scia dei play-off la squadra di mister Enzo Famulari (27 punti, sesto posto, ad un solo punto dal Milazzo (28), altro dato curioso, non prende gol da ben 4 partite.

Sembra l’altro ieri quando la Jonica si trovava nei bassi fondi della classifica, adesso in poche settimane il tutto è cambiato, adesso …anzi la prossima partita ci sarà il primo esame di maturità in casa del Città di Gela un primo passo per poter aspirare a qualcosa di diverso.

                Nicolas Musso

La gara contro il Santa Croce alla sua ottava sconfitta consecutiva, non ha avuto storia, i santateresini privi di Staris (squalificato), con Zago e De Leon in panchina,  in fase di recupero da infortuni, con il rientro di capitan Peppe Savoca, una gara a senso unico, anche se gli ospiti hanno avuto qualche occasione per poter impensierire Pontet e compagni, sono bastati poco meno di 5’ ai padroni di casa per sbloccare il risultato con Mena che concede il bis al 16’ servito da un preciso lancio di De Jesus supera con un efficace pallonetto il portiere D’Angelo.

Il Santa Croce è stordito, forte del doppio vantaggio, i giallorossi mollano la presa, si vede il Santa Croce al 30’ con Caminero che penetra in area ma ci pensa Pontet.

Ad inizio ripresa la Jonica colpisce la traversa con un tiro dal limite di De Jesus, gli ospiti si fanno vedere con Licheri conclusione alta, appena i locali cambiano passo, sono pericoli per gli ospiti che al 59’ subiscono la terza rete: è Mena in versione assist-man dalla destra mette al centro per Musso, l’argentino si libera del suo angelo custode girata vincente con la palla che passa tra palo e portiere.

Per l’attaccante è la prima gioia in maglia giallorossa. Gara virtualmente chiusa, mister Famulari effettua dei cambi, mandando in campo i giovani Lanza, Sturiale, Leotta e Verdura, proprio quest’ultimo a due minuti dal fischio finale sigla il 4-0: abile sulla respinta del portiere in prossimità della linea di fondo conclude a rete trovando lo spiraglio vincente per il suo primo gol con la Jonica. Nell’ultimo giro dell’orologio la Jonica sfiora il 5-0 su calcio di punizione dalla distanza calciata da Perez si infrange sul palo. Arriva il triplice fischio finale per la gioia dei numerosi tifosi presente al Comunale di Bucalo.

Jonica Fc   4   Santa Croce   0

Marcatori: 5′ e 16′ Mena, 59′ Musso, 88′ Verdura

Jonica Fc: Pontet, Dominguez, Morello (86′ Sturiale), Baldè, Savoca, Perez, Carastoian (71′ Verdura), Bozzanga, Musso (60′ Flavinho Dos Santos), De Jesus (68′ Lanza), Mena (84′ Leotta) All: Enzo Famulari. A Disp: Caspanello, Sturiale, Lanza, Flavinho, De Leon, Leotta, Zago, Verdura, Micalizzi.

Santa Croce: D’Angeo, Brullo (38′ pt Vitale), Pesetti (84′ Silva), Rojas, Sauro, Poumot, Pena, Busacca (64′ Bellassai), Caminero, Licheri, Ochi (68′ Interliggi). All: Di Salvo. A Disp: Primavera, Travaglianti, Interliggi, Occhipinti, Silva, Bellassai, Vitale, Massari

Arbitro: Lorenzo Motta di Siracusa. Assistenti: Pablo Vasques di Siracusa e Giulio Sorace di Catania