Brutto scivolone interno per l’Amando Volley sul parquet amico del Palabucalo cedono (3-1) alle pugliesi del Fasano

Brutto scivolone interno per l’Amando Volley sul parquet amico del Palabucalo nell’ultima giornata del Girone di Andata del campionato di Serie B1 femminile – Girone E.  A portare a casa meritatamente l’intera posta in palio la compagine pugliese del Pantaleo Podio Fasano (1-3), grande impresa quella delle gialloblù, una sconfitta pesante per le amandine alla loro prima sconfitta casalinga, hanno buttato alle ortiche la possibilità di chiudere al giro di boa in seconda posizione (25 punti) in coabitazione con Altino e System Catania, ad un solo punto dalla capolista Marsala (26). Invece, restano ferme a quota (22) in quinta posizione.

Una gara dalle mille emozioni, ben giocate dai due sestetti con continui ribaltamenti di fronte, ancora una volta, è emerso la difficoltà delle santateresine a gestire le fasi finali dei parziali set, come era successo a Catania, contro le pugliesi, in vantaggio nel primo parziale (22-20), giocato sull’equilibrio con Nielsen & compagni che nel finale si avvantaggiano leggermente, alla fine cedono agli ospiti per (24-26).

                             Marcela Nielsen

Nel secondo parziale vanno avanti le ospiti, tentano un allungo ma subiscono la rimonta delle ragazze di casa (16-16), adesso succede l’imprevedibile, la squadra va in stand-by, non riesce più a giocare, un inspiegabile blackout delle ragazze di mister Prestipino che permettono alle pugliesi con un parziale di 9 a 2 di chiudere il set 25 a 18.

Il terzo parziale, si gioca punto su punto, un sostanziale equilibrio con le ospiti ad un passo a chiudere il set e match (23-24), l’Amando annullano il vantaggio è mettono la freccia per il sorpasso (26-24) per la conquista del punto.

Anche nel quarto set si assiste a momenti brillanti di gioco dell’Amando capace di lottare punto su punto (16-16), poi vanno sotto (19-21), a questo punto accade quello che nessuno si poteva immaginare, l’infortunio a Marcela Nielsen (nel tentativo di arginare a muro l’attacco delle avversarie subisce un grave infortunio al dito più piccolo della mano sinistra, costringendola ad abbandonare in lacrime il terreno di gioco).

Alla ripresa del gioco, si riparte sul punteggio di 19-22, dopo una lunga interruzione sul 19 a 22, senza  fatica il Pantalo Fasano chiude set e partita 25 a 20.

Farmacia Schultze Messina-Pantaleo Podio Volley Fasano 1-3 (24-26/18-25/26-24/25-20)

Farmacia Schultze Messina: Bertasi, Spitaleri, De Luca 2, Bilardi 4, Frazzica, Quiligotti, Labianca 8, Matrullo 14, Basile, Bonfitto, Nielsen 7, Decandia, Santoro, Bertiglia 14. All.Prestipino.

Pantaleo Podio volley Fasano: Antonaci 7, Di Diego, Mollica, Fatticcioni, Negro 5, Marsengo 19, Rizzo, Barbolini 16, Morabito, Albano, Martilotti 19, Pisano, Soleti 15. All. Totero.

Arbitri: Vincenzo Bruno e Alessio Bragato.