Il Casalvecchio Siculo fa suo il derby giallorosso (2-1) al Calcio Furci. A L. D’Amico e Torsevia risponde Principato

I numeri del derby giallorosso: pubblico delle grandi occasioni, tre reti, un gol annullato, un calcio di rigore, 7 cartellini gialli (tre sponda furcese e quattro lato casalvetino), un espulsione. Al triplice fischio finale vince (2-1) il Casalvecchio Siculo con due gol degli ex Lorenzo D’Amico e Alexis Torsevia.

Succede tutto nell’arco di tempo di sei minuti, uno-due micidiale che mette a tappetto il Calcio Furci, il furcesi rimangono in inferiorità numerica al 53’ il neoentrato Kalifà Konatè si fa espellere, ma riescono ad riaprire la gara su calcio di rigore di Davide Principato. Questo il sunto di un derby giocato correttamente dalle due formazioni, nessuna esultanza al momento del gol degli ex D’Amico e Torsevia, un derby possiamo dire giocato con il massimo fair-play.

Ad un primo tempo troppo tattico con le due squadre che si annullavano reciprocamente, fa riscontro una ripresa non bella dal punto di vista del gioco, ma senz’altro più vivace, merito del gol in apertura di ripresa che ha sbloccato la gara: il tempo di un giro di orologio, arriva il vantaggio casalvetino fallo di Scivolone sulla trequarti di sinistra su Alessandro Saglimbeni, punizione battuta immediatamente da Cicala che allunga in profondità per Torsevia, azione che prende in contropiede i padroni di casa,  prima della linea di fondo mette al centro un traversone dove trova sul secondo palo il colpo di testa vincente di Lorenzo D’Amico (20 gol stagionale).

Il gol di Lorenzo D’Amico – F.to Salvo Barbera

Nemmeno il tempo di poter reagire, arriva il raddoppio giallorosso casalvetino al 52’: azione che parte da Torsevia che ruba palla a Scivolone sulla trequarti sinistra serve sulla corsia Alessandro Saglimbeni, azione tutta di prima serve in orizzontale Cosimo Cicala che fa proseguire Torsevia che si accentra dentro la lunetta dell’area di rigore fa partire un rasoterra, un preciso diagonale che si va ad insaccare nell’angolino alla destra di Interdonato.

E’ il gol del 2-0, gara che si mette sui binari giusti, sei minuti che hanno fatto saltare i cambiamenti tattici operati da mister Frazzica al rientro in campo: rimangono negli spogliatoi Visalli, Di Bartolo e Rustica, con l’innesto di Micale, Silvio e Malò, subito il secondo gol, altra mossa dell’allenatore furcese nell’intento di poter recuperare il risultato, mette in campo Konatè (53’), la sua gara dura poco meno di 2’ in quanto viene espulso per una scorrettezza in area nei confronti di Ferraro, il direttore di gara estrarre il cartellino rosso, Calcio Furci che rimane in inferiorità numerica.

Dal dischetto Davide Principato – F.to Salvo Barbera

Nonostante ciò al 65’ arriva l’occasione che consente di poter riaprire la partita: dalla  bandierina Scivolone mette al centro in un area intasata, arriva il tocco di mano di Barone con l’arbitro che indica il dischetto di rigore, massima punizione che viene trasformata da Davide Principato. Gara riaperta, i furcesi iniziano a premere, ma l’ottima linea difensiva casalvetina capeggiata da Peppe Manuli non lascia spazi alle frecce di casa per colpire Montesanti.

Con i padroni di casa propensi in avanti, apre alle ripartenze dei casalvetini che sfiorano il (3-1) con Marvin Costa che si fa metà campo evita anche l’uscita disperata di Interdonato, ormai con la porta completamente sguarnita sembrava fatta, invece poco prima dell’entrata in area viene fermato da un difensore mentre la palla stava rotolando in rete, arriva il salvataggio in seconda battuta di Filistad.

Ultimo sussulto di un derby che ha visto una prima frazione di gara con le squadre bloccate con il Casalvecchio che ci prova con diversi tentativi da fuori con i vari Bongiorno, Lorenzo D’Amico andato in rete (annullata per fuorigioco), entrambe ci provano su calci piazzati che non hanno esito positivo. Da registrare una conclusione al 18’ di Torsevia respinta con i piedi in angolo da Interdonato, al 15’ invece è Montesanti  a deviare in angolo un’incursione dalla sinistra di Principato.

Vince il Casalvecchio che consolida il suo terzo posto (35), uno stop per i furcesi che rimango a quota 18 punti (+3) dalla zona play-out occuppata dal Riposto (15) e Mascali (13). Prossimo turno, giocherà in casa il Casalvecchio in un altro derby stagionale con il Real Itala, in trasferta il Calcio Furci sul campo del Calcio Santa Venerina.

Calcio Furci    1        Casalvecchio Siculo    2

Marcatori: 1’st L. D’Amico, 7’st Torsevia, 20’ st su rig. Principato

Calcio Furci: Interdonato, Settimo (8′ st Konatè), Visalli (1′ st Micale), Di Bartolo (1′ st Silvio), Sanfilippo, Filistad, Omettere, Rustica (1′ st Malò), Principato, Scivolone (32′ st Alberto), Proteggente. All. Matteo Frazzica. A Disp: Lundi, Malò, Di Bella, Silvio, Micale, Tamà, Alberto, Konatè, Latto

Casalvecchio Siculo: Montesanti, Ferraro, Barone, Manuli, Vaccaro, R. D’Amico, Bongiorno (24′ st Ponzio), Torsevia, Cicala, Al. Saglimbeni (37′ st Costa), L. D’Amico. All. Giancarlo Miuccio. A Disp: Bonanno, Iervolino, O. Saglimbene, Costa, P. Saglimbeni, Ponzio, Bondì, Garufi

Arbitro: Salvatore Puglisi di Catania

Ammoniti: Settimo, Omettere, Malò (Calcio Furci), Torsevia, Bongiorno, Cicala e A. Saglimbeni (Casalvecchio Siculo)

Espulso: Konatè (Calcio Furci)

 di “Mimmo Muscolino”

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA DELLA GARA
GUARDA LE INTERVISTE POST – GARA: Interviste Calcio Furci – Casalvecchio ai mister Frazzica e Miuccio, a L. D’Amico, Torsevia, Cicala e Silvio
GUARDA: Lo spettacolo dei “Warrios” sugli spalti del Comunale nel derby Calcio Furci – Casalvecchio Siculo