Fortitudo Messina sconfitta nel derby dal Castanea (101-80) grazie a un maxi-parziale finale di 27-8

Fortitudo Messina sconfitta nel derby dal Castanea che si impone 101-80 grazie a un maxi-parziale finale di 27-8, confezionato proprio quando i neroverdi sembravano aver ripreso l’inerzia della partita. Un match fatto di parziali quello andato in scena al Polivalente della Cittadella universitaria, con la Fortitudo che approccia magnificamente, dominando il primo quarto. Poi i problemi di falli, i tanti liberi concessi a Castanea e un black-out offensivo, costringono i neroverdi al -14 con cui si va all’intervallo lungo. Ripresa sulla stessa falsariga del primo tempo: Fortitudo che torna sotto di due punti, ma poi costretta a capitolare sotto la pioggia di triple infilata dai gialloviola nell’ultimo parziale. 22 per Tagliano, miglior realizzatore neroverde, doppia cifra anche per Kader, Marinelli e Simone Cavalieri.

Fortitudo con il quintetto composto da Scozzaro, Simone Cavalieri, Nnabuife, Tagliano e Mollica. L’avvio di match è da stropicciarsi gli occhi: 0-6 confezionato da Tagliano, Scozzaro e dall’alley-oop Cavalieri-Mollica. Incitti dimezza lo svantaggio con tre tiri liberi (concessi nonostante la netta stoppata di Mollica), ma la Fortitudo, che difende forte e attacca di squadra, tocca il +8 sul 3-11 con Tagliano, Nnabuife e Cavalieri, costringendo Castanea al timeout dopo appena 3’10”. Fase di equilibrio adesso, Ferenc segna il primo canestro dal campo per i suoi, ma la Fortitudo va sul 6-16 con Scozzaro e la tripla di Cavalieri. Dentro Kader e Marinelli per Mollica e lo stesso Simone Cavalieri fuori per due falli. Tagliano tocca 11 punti nel quarto con la tripla del 13-22, poi segnano anche Giannullo e Kader, con Nnabuife che stoppa la tripla di Cordaro. A 15” dalla sirena arriva anche il primo canestro della serata di Marinelli, con il quarto che va in archivio sul 19-28 con il canestro di Husam.

Kader inizia il secondo parziale con una prepotente schiacciata, ma Castanea rientra in partita con i sei tiri liberi realizzati da Bellomo. Arriva anche il secondo fallo per Marinelli e Nnabuife, con Castanea che completa il parziale di 14-4 con la verve offensiva di Ferenc e il 12/14 complessivo dalla lunetta che vale il primo vantaggio sul 33-32. Di contro, scendono le percentuali della Fortitudo e allora Castanea allunga sul 38-33 con i nuovo viaggi in lunetta di Husam e Bellomo. Mollica torna in campo e segna, poi c’è anche il secondo di Kader successivo a un evidente fallo non fischiato a Simone Cavalieri. Ferenc realizza il 41-35 e, dopo il 2/2 di Mollica, anche il 45-37 toccando quota 15 personali. Fortitudo tenuta ad appena 9 punti realizzati e altro parzialino di 6-0 chiuso dalla tripla di Husam che manda le squadre al riposo sul 51-37. All’intervallo Castanea avrà tirato 22 liberi, la Fortitudo appena 8 con sei giocatori gravati di due falli.

Kader apre il terzo quarto con la terza stoppata della sua serata, poi arrivano anche le triple di Diaw e Incitti, con la Fortitudo che replica con i liberi di Marinelli e Cavalieri e con Nnabuife dalla media. Ma Castanea tocca il +20 sul 64-44. Vantaggio massimo, dimezzato in una manciata di possessi dallo 0-10 confezionato dal canestro Tagliano, la tripla Kader e il 4/4 di Marinelli (64-54). Parziale interrotto dalla tripla di Incitti, ma Fortitudo che rientra sul 67-59 con il gioco da tre punti di Marinelli e la schiacciata di Kader. Ancora Incitti gode di un triplo viaggio in lunetta, con la Fortitudo costretta a rinunciare a Nnabuife gravato di quattro falli. La seconda tripla di serata di Kader vale il 72-64, con il quarto chiuso dai tre punti di Tagliano (72-67) e dal tecnico per simulazione comminato a Husam.

Castanea allunga subito sul +7, ma Kader dalla lunetta e un gioco da tre punti di Marinelli (con un canestro spettacolare) valgono il 74-72. Fortitudo rientrata definitivamente in partita, ma dopo il terzo fallo di Simone Cavalieri cambia nuovamente e d’improvviso lo scenario: triple di Bellomo, Chakir e Incitti e canestro ancora di Bellomo per il 90-75. Arriva il quinto fallo sia per Bellomo che per Simone Cavalieri, ma Castanea non si ferma più e Incitti completa il parziale di 20-4 con l’ennesima tripla della sua serata per il 94-76. Kader accorcia e negli ultimi possessi arrivano i canestri dalla lunetta di Ferenc e Husam che chiudono la sfida sul 101-80.

Castanea Basket-Fortitudo Messina 101-80 (19-28, 51-37, 72-67, 101-80)

Castanea: Bellomo 9, Cordaro 2, Yakimovski 2, Lucchesi, Diaw 3, Incitti 32, Chakir 7, Russo 3, D’Aiello 7, Ferenc 22, Husam 14. All. Baldaro.

Fortitudo Messina: Caporossi, Mollica 7, Marinelli 16, Scozzaro 2, DI Mauro, S. Cavalieri 10, Nnabuife 4, Giannullo 2, Giovani, Catania, Kader 17, Tagliano 22. All. C. Cavalieri.

Arbitri: Arturo Tartamella di Trapani e Federico Puglisi di Aci Catena