Colpo salvezza per la Messana sul campo del Modica Calcio, decide Biondo

La Messana si ripresenta in trasferta, a Modica, con l’intenzione dare continuità alla vittoria della scorsa settimana con l’Atletico Catania. Mister Tudisco rinuncia a Cannavò e manda in campo un trio d’attacco di mobilità, utile ad una tattica contropiedistica. Il Modica ha visto svanire le velleità di promozione, visto il passo tenuto da Enna e Paternò ma è pur sempre la squadra terza in classifica.

Fischio d’inizio: Modica in maglia rossoblu con pantaloncini e calzettoni blu, Messana in completo bianco con bordi giallorossi. Primi minuti con il Modica che cerca di guadagnare campo, con i messinesi ordinati a cercare qualche ripartenza. 10′ tiraccio di Fragapane sgli sviluppi del primo angolo della partita, palla sul fondo. 19′ ammonito il rossoblu Palmisano. 22′ angolo per il Modica, colpisce di testa Palmisano e manda a lato. Gara senza concrete occasioni nei primi venti minuti.

26′ la prima vera occasione è per Cafarella che dai 25 metri impegna Marino in angolo. 27′ va in rete Rando dopo una respinta di Marino su tiro di Misiti, ma l’assistente segnala una posizione di fuorigioco e la rete viene annullata. 37′ prima occasione per il Modica con Sanneh che in uscita respinge in angolo l’incursione di Savasta.

Messana in vantaggio: 44′ calcio di rigore quando sugli sviluppi di un corner, Azzara atterra Cafarella. Ammonito il portiere Marino per proteste. 45′ Biondo si porta sul dischetto, Marino respinge centralmente ma è ancora Biondo ad arrivare per primo sulla sfera e ribadire in rete. Vengono concessi 3′ di recupero. Finisce la prima parte di gara con la Messana in vantaggio per il gol di Biondo allo scadere del quarantacinquesimo.

Sostituzione nel Modica ad inizio ripresa dentro Famà e Prezzabile fuori Palermo ed Azzara. Rossoblu che iniziano in maniera più aggressiva.  4′ dalle parti di una porta arriva prima la Messana, tiro cross di Biondo, palla sull’esterno della rete.  5′ Savasta pericolosamente in area ma, sollecitato dai difensori, non riesce a calciare verso la rete e Sanneh ferma tutto bloccando la sfera.  9′ ammonizione per il messinese Corso.  15‘ segna il Modica ma il direttore di gara annulla per chiara posizione di fuorigioco.

20‘ triplo cambio nella Messana  fuori Biondo dentro Bonasera, fuori Cafarella dentro Ginagò, fuori Viscuso dentro Bertuccelli.  29′ servito Prezzabile in area ed è Sanneh in uscita bassa a fermare la girata rasoterra del giocatore rossoblu.  34′ nella Messana fuori Barbera dentro Sowe, fuori Misiti dentro Gargiulo. Per il Modica, fuori Ababei  ed Azzara dentro Ballatore e Biondi.

38′ ammonito Fragapane. 40′ ammonito Bonasera. 44′ tiro alto di Biondi da buona posizione. Spinge il Modica ma non trova conclusioni degne di nota. Vengono concessi 5′ di recupero.  48‘ colpo di testa di Famà su corner, palla a lato. 49’ da ottima posizione dentro l’area Famà spara alto. Arriva il triplice fischio del signor Russo e la Messana porta a casa un’importante vittoria esterna.

Ottima gara della compagine di mister Tudisco che supera la squadra terza in classifica colpendola in maniera cinica e senza offrire quasi mai la possibilità di reazione. Difatti, Sanneh non compie praticamente nessun intervento di rilievo. Anche nel secondo tempo, nonostante le numerose sostituzioni, non cambia l’equilibrio tra le fila dei messinesi che mantengono lucidità e risultato.

Salto in classifica con la Messana che lascia in sole due settimane lascia ultimo e penultimo posto e si appresta a ricevere in casa propria quella Leonfortese scavalcata in classifica.

Modica Calcio   0   Messana 1966   1

Marcatori: 45′ pt Biondo

Modica: Marino, Parisi, Ababei (33′ st Biondi), Strano, Vindigni, Diop, Azzara (33′ st Ballatore), Palmisano, Agodirin (1′ st Famà), Palermo ( 1′ st Prezzabile), Savasta. A disp.: Basso, Trovato, Incatasciato, Alfieri, Guerci. All. G.Strano

Messana: Sanneh, Viscuso (20′ st Bertuccelli), Fragapane, Corso, Gusso, Ficara, Biondo (20′ st Bonasera), Misiti (33′ st Gargiulo), Rando, Cafarella (20′ st Ginagò), Barbera (33′ st Sowe). A disp.: Lima, Orecchio, Farfaglia, Cannavò. All. F.Tudisco

Arbitro: Giuseppe Russo di Acireale. Assistenti: Giulio Sorace ed Antonino Alessio Di Paola di Catania

Ammoniti: 19′ pt Palmisano, 44′ pt Marino, 9′ st Corso, 38′ st Fragapane, 40′ st Cannavò

Recupero: 3′ – 5′. Angoli: 6 – 6

 Di “Paolo Crisafi”