La Messana stecca in casa la gara salvezza, vince la Leonfortese con un gol di Volo

La 21ma giornata offriva alla Messana la possibilità di staccarsi definitivamente dagli ultimi due posti perchè l’avversario di turno era proprio quella Leonfortese che occupava la penultima posizione staccata di tre punti dai messinesi. Avendo, in seguito, una ulteriore chance nel turno successivo con la seconda gara casalinga consecutiva. Ma non tutte le ciambelle riescono col buco ed i piani pensati in precedenza subiscono la dura realtà del campo di gioco.

Al fischio d’inizio: Leonfortese che si presenta al Bisconte in completo neroverde, Messana con il classico completo bianco e bordi giallorossi. Mister Tudisco reinserisce Cannavò al centro dell’attacco nell’undici iniziale dopo la gara passata in panchina nella vittoriosa trasferta della scorsa settimana.

Primo Tempo: Partenza aggressiva degli ospiti che tengono il baricentro alto impedendo una tranquilla costruzione di gioco alla Messana che sembra soffrire sulla parte centrale avanzata del campo. Al 5′ la prima conclusione è proprio della Lonfortese con Meta, il tiro smorzato da Gusso arriva debolmente dalle parti del portiere Sanneh. 9′ ancora gli ospiti con un taglio centrale si libera Caputa e Sanneh respinge con i piedi, poi libera la difesa.

10′ la partenza sprint della Leonfortese porta al gol Caputa ma la rete è annullata per la posizione di off-side dello stesso giocatore. Partita sostanzialmente corretta anche con una direzione di gara molto all’inglese con il signor Radice che sorvola spesso su alcuni contrasti. Una delle armi più incisive degli ospiti è il numero undici Volo, un esterno scattante e spesso imprendibile. 16′ proprio Volo penetra in area si porta vicino alla linea di fondo e non trovando compagni tenta la soluzione personale sul primo palo, ma Sanneh è bravo a respingere in angolo.

Al 23′ si vede la Messana che non sfrutta una buona occasione quando Fragapane dalla sinistra mette in mezzo per Cannavò e Rando, il tocco di quest’ultimo finisce a lato. 26′ replica della Leonfortese con Volo che entra in area, si libera della marcatura e tornando verso il vertice scaglia un tiro che, deviato, batte sulla parte superiore della traversa e finisce in angolo. 27′ ancora vicina al gol la squadra di mister Mannara, un rinvio dalla difesa innesca centralmente Puleo che supera Sanneh con un pallonetto fuori misura, palla oltre la traversa.

Al 29′ punizione dalla trequarti per la Messana, Cesaretti sbaglia l’uscita mancando la sfera ma il successivo colpo di testa di Gusso finisce a lato. 34′ primo cartellino giallo per Nuccio. 40′ buona costruzione sulla destra dell’attacco della Messana ma il tiro al volo dal vertice dell’area di Rando oltrepassa la traversa. 45′ batti e ribatti davanti l’area messinese, la risolve Grasso che sparacchia a lato. Il primo tempo finisce qui senza alcun minuto di recupero.

Secondo Tempo: Nella ripresa la partita inizialmente sembra essersi incanalata verso il pareggio, le squadre non riescono ad affondare. L’arbitro grazia Nuccio (Leonfortese) che rischia il secondo giallo, e quindi l’espulsione che avrebbe lasciato gli ospiti in dieci, per aver commesso un fallo su una veloce ripartenza della Messana. Al 18′ però, ancora una volta va in rete la Leonfortese con Caputa ma anche stavolta il direttore di gara annulla su segnalazione dell’assistente per posizione di fuorigioco.

Iniziano i cambi. Al 20′ mister Tudisco sostituisce Barbera con Cafarella. 24′ buona costruzione da parte della Messana che porta al tiro da fuori Biondo, para facile Cesaretti. 27′ primo cambio per la Leonfortese, fuori Puleo dentro Manuele.

Leonfortese in vantaggio: Al 28′ quando la partita sembrava cambiare a favore dei padroni di casa, a rompere l’equilibrio arriva l’errore del portiere Sanneh che svirgola il rilancio mettendo la sfera sul vertice della propria area  favorendo così il break degli ennesi che recuperano palla con il loro uomo più pericoloso, Volo che entra in area e supera sulla destra il portiere che stava cercando di recuperare la posizione tra i pali.

34′ altri cambi nella Messana, fuori Biondo e Viscuso dentro Bonasera ed Orecchio. 35′ ammonito Cafarella. Ammonito Corso. 39′ Cambio anche per la Leonfortese, dentro De Luca esce Caputa. 40′ ancora un cambio per i bianchi, dentro Sowe esce Misiti.

Al 43′ l’occasione per il pareggio capita sui piedi di Rando che, da due passi, intercetta un pallone che manda abbondantemente sopra la traversa. 45′ altro cambio per la Leonfortese, fuori Meta dentro Gonella. Il direttore di gara concede solo 3 minuti di recupero in cui la Messana non riesce più ad affondare ed il triplice fischio decreta la vittoria della Leonfortese che raggiunge in classifica i messinesi.

Sprecato il bonus, adesso il pensiero della Messana è già rivolto alla prossima gara casalinga con il Mazzarrone in cui non saranno permessi passi falsi.

Messana 1966     0    Leonfortese    1

Marcatore: 28′ st Volo

Messana: Sanneh, Viscuso (34′ st Orecchio), Fragapane, Corso, Gusso, Ficara, Biondo (34′ st Bonasera), Misiti (40′ st Sowe), Cannavò, Rando, Barbera (20′ st Cafarella). A disp: Lima, Pantano, Calì, Gargiulo, Ginagò. All. F. Tudisco

Leonfortese: Cesaretti, Nuccio, Ferrara, Grasso, Russo, Popolo, Puleo (27′ st Manuele), Cacicia, Meta, Caputa (39′ st De Luca), Volo. A disp: Maugeri, Rivo, Graziano, La Porta, Mandala. All. G. Mannara

Arbitro: Marco Radice di Cinisello Balsamo (MI). Assistenti: Alessandro Firera di Ragusa e Gaetano Florio di Agrigento

Ammoniti: 34′ Nuccio (L), Cafarella e Corso (M)

Angoli: 2 -3 Recupero: 0′ – 3 ‘

di “Paolo Crisafi”