Automobilismo e motociclismo – Ottima seconda posizione per i portacolori della scuderia RO Racing

E’ iniziata nel migliore dei modi l’estate per i portacolori della scuderia RO racing, che hanno raccolto risultati di tutto rispetto in tutte le manifestazioni del fine settimana agonistico.

In Piemonte alla tredicesima edizione del Rally della Lana, gara valida per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, Lucio Da Zanche e Giuseppe Livecchi, nonostante una scelta di gomme errata, un problema al pedale del freno e la pioggia nell’ultima speciale, hanno centrato la seconda posizione della classifica generale, con la loro Porsche 911 RSR del Secondo Raggruppamento, seguita dai fratelli Melli della Pentacar. A Biella grande risultato anche per la Porsche 911 del Terzo Raggruppamento seguita da Guagliardo e condotta da Natale Mannino e Giacomo Giannone. I due palermitani sono giunti al sesto posto della generale e al secondo di Raggruppamento e adesso vedono la conquista del titolo nazionale sempre più vicina.

Ai piedi del Monte Titano, al cinquantaduesimo Rally di San Marino, valido per il Campionato Italiano Terra e per l’Italiano Junior, convincente la prova di Stefano Bizzarri e Luisa Lanera, che hanno condotto la loro Citroen C3 R5 in dodicesima posizione, l’approdo in Top Ten è ormai molto vicino. In classe R2B Andrea Piccardo e Andre’ Perrin, a bordo della solita Peugeot 208, hanno inanellato un nuovo secondo posto che prosegue la loro striscia positiva. Nel Campionato Italiano Junior Francesco dei Ceci e Nicolò Lazzarini, hanno portato la loro Renault Clio al quinto posto tra gli iscritti al campionato. Sempre in classe Rally5, con una vettura uguale a quella di Dei Ceci, Michael Rendina, in coppia con Martina Musiari, ha dato vita a una gara in crescendo con riscontri cronometrici sempre più convincenti che gli hanno fatto raggiungere un’ottima quinta posizione di classe.

Alla ventisettesima edizione della Cronoscalata Lago Montefiascone, valida per il Campionato Italiano Velocità in Salita Auto Storiche, Giuseppe La Rocca ha condotto la sua inseparabile Alfa Romeo Gt 2000 alla vittoria nella classe T2000 del Secondo Raggruppamento e Pierpaolo Caputo ha invece portato la sua Peugeot 205 Rally sul gradino più alto del podio della classe A1400 del Quarto Raggruppamento.

Al circuito di Misano, nella gara valida per il Campionato Italiano Autostoriche, Marcello e Angelo Monti hanno centrato, con una Opel Kadett Gruppo A, la nona posizione in classifica generale.

Al Kartodromo Val Vibrata, in un nuovo weekend di gare valide per il Campionato Italiano Karting, ventiduesimo posto nelle due finali della categoria OKN per il giovane e grintoso Daniele Schillaci.

Al Circuito Internazionale del Mugello nel terzo round del Campionato Italiano Velocità moto, tanta amarezza per Noel Spangemberg. Il giovane talento urbinate dopo aver concluso gara uno in quindicesima posizione ha spremuto a dovere la sua Kawasaki 400 della classe SSP 300 e in gara due è caduto a un giro dalla fine, mentre era in lotta per la terza posizione.

In Sicilia allo Slalom Miniera Cozzo Disi, in provincia di Agrigento, in classe A1600, secondo posto per la Peugeot 208 del giovane Jerry Mingoia e terzo per la Citroen Saxo Vts, condotta da Giuseppe Montana. In A1400 vittoria per la Peugeot 106 di Carmelo Callari e terzo posto per la Mg Zr 105 di Giuseppe Di Miceli.

Al 13° Slalom di Santo Stefano di Manoli Giuseppe Radici, con una Peugeot 106, ha vinto il Gruppo Racing Start Plus, primeggiando anche in classe RS Plus 1400. Con due Renault Clio Williams, Michele e Mario Radici hanno concluso rispettivamente al primo e al secondo posto della classe N2000.

 di “Giuseppe Livecchi”