Il Messina Futsal si è arreso (6-2) alla capolista Futsal Canicattì nella 9^ giornata di ritorno

Sul parquet del “PalaLaganà”, inizio equilibrato e tattico. Gli agrigentini sbloccano il punteggio grazie ad un angolato tiro di Toledo. La reazione dei peloritani non sortisce l’effetto sperato, nonostante alcune buone occasioni create. Gli ospiti sono concreti in attacco e vanno altre tre volte a bersaglio con Piovesan, Colore e Caltabiano, mentre il palo nega il gol alla conclusione dell’argentino Marcio Garcia.

Nella ripresa, Toledo chiude – di fatto – i conti in anticipo. I giallorossi provano la carta del “quinto di movimento” e riducono orgogliosamente le distanze grazie ai centri di Andrea Consolo ed Antonino D’Angelo. Giuseppe Puglisi spreca una ghiotta opportunità per rendere più vivace il finale di gara, che vede, invece, materializzarsi la sesta rete degli avversari con una beffarda soluzione da lontano. Battuta d’arresto prevedibile per il Messina Futsal, considerato il valore della “prima della classe”, ma che complica i piani salvezza di Coppolino e compagni.

Risultati 20^ giornata serie A2 (girone 4): Audace Monopoli-Aquile Molfetta 6-3; Dream Team Palo del Colle-Città di Palermo 1-2; Gear Piazza Armerina-Bitonto 7-5; Mascalucia C5-New Taranto 0-5; Messina Futsal-Futsal Canicattì 2-6; Sammichele-Ecosistem Lamezia 3-2.

Classifica: New Taranto e Futsal Canicattì 44; Mascalucia C5 38; Bitonto 32; Ecosistem Lamezia e Sammichele 30; Audace Monopoli 29; Dream Team Palo del Colle 25; Gear Piazza Armerina 21; Messina Futsal 17; Città di Palermo 14; Aquile Molfetta 13.