3^ Cat./B – La Robur Letojanni (in nove) vince la finale play-off (3-1) sul campo del Limina Calcio

I favori del pronostico erano senz’altro in favore del Limina Calcio che aveva dalla sua parte non solo il terreno di gioco (Il Comunale di Antillo), poteva contare su due risultati (vittoria e pareggio) per poter continuare il suo percorso che aveva come obiettivo il salto di categoria. Di contro una Robur Letoajnni chiamata ad un solo risultato la vittoria, dopo aver chiuso i tempi regolamentari sul punteggio di (1-1), nell’extra time mister Nico Rovito pesca dal suo cilindro il bomber Carmelo De Luca, una freccia nel suo arco a disposizione per poter espugnare il terreno liminese, mossa che nell’arco di 8’ dal 102’ al 110’ va segno prima dagli undici metri poi con una prodezza personale, una doppietta che fa esultare i colori della squadra tanto cara al Presidente Peppe Lo Monaco.

È stata una bella partita, merito di tutti i miei compagni – ci ha dichiarato a fine gara Carmelo De Luca – ancora una volta abbiamo dimostrato di essere una grande squadra! In 10, in 9 e infine pure in 8, siamo rimasti compatti, è siamo andati a scrivere un pezzo di storia, questa partita si ricorderà per molti anni”.

Perchè la vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia…Ciao Francesco

Una gara non certo spettacolare, ma le emozioni non sono mancate in una finale play-off di terza categoria, quattro reti, ben tre rigori concessi (solo uno realizzato), diversi ammoniti, due espulsioni nelle file della Robur Letojanni), con tre protagonisti in assoluto, il portiere Alessandro Ruggeri nella doppia veste, provoca i due rigori, ma allo stesso riesce ad evitare la trasformazione, Andrea Leo dai suoi piedi il destino del Limina, due errori dal dischetto, il primo per il momentaneo pareggio, il secondo per il vantaggio, infine, Carmelo De Luca (entrato all’80’) trasforma il rigore che vale il vantaggio e segna il 3-1 della sicurezza che vale lo spareggio contro la Virtus Messina nell’ultimo atto per conquistare la Seconda Categoria.

                                      Robur Letojanni

Una partita stoica per i ragazzi di mister Nico Rovito che sbloccano il risultato nei primi minuti della prima frazione (18’) con un tocco preciso un pallonetto di Peppe Leo che mette fuori causa il portiere liminese Rizzo. I padroni di casa alzano subito il ritmo della gara, al 30’ hanno l’occasione di ristabilire la parità, Ardizzone viene messo giù da Ruggeri con l’arbitro che indica il dischetto di rigore, dagli undici metri Andrea Leo indirizza la sfera nell’angolino alla sinistra del veterano Ruggeri che intuisce la traiettoria è respinge.  

Si va all’intervallo con la Robur in vantaggio e in inferiorità numerica (espulso al 26’ Giovanni Cannavò per fallo di reazione), in una prima frazione di gara giocata di rimessa, dove si assiste a lunghi rimesse dei rispettivi portieri a innescare l’azione di attacco. Qualche tentativo di fraseggio ma mai seri pericoli verso le due porte, un gioco prevedibile, con mancanza di genialità.

                       Limina Calcio

Il gol del pareggio dei padroni di casa arriva ad inizio ripresa, su iniziativa, sull’intuizione di Muscolino che vede fuori dalla porta Ruggeri lo trafigge (1-1) con una tiro dalla distanza, adesso la qualificazione è pienamente in mano dei liminesi che addormentano la gara con gli ospiti incapaci di dare una sterzata al gioco, si arriva al 90’ (1-1) che porta le due squadre ai tempi supplementari.

Altri 30’ per decidere il destino delle due squadre che sembra essere favorevole al Limina Calcio, che ha disposizione un secondo calcio di rigore che vede ancora protagonista il portiere ospite Ruggeri…dal dischetto ancora lui Andrea Leo, il risultato che né scaturisce è identico alla prima trasformazione, il giocatore di casa questa volta mira sull’angolino alla destra di Ruggeri che riesce a intercettare il tiro, evitando al Limina di portarsi in vantaggio (2-1).

Come si vuole dire gol sbagliato gol subito, infatti al 102’ calcio di rigore assegnato alla Robur Letojanni per fallo su Rosario Galeano, dagli undici metri si presenta il neoentrato Carmelo De Luca che non sbaglia, portiere Rizzo da una parte pallone dall’altra parte: Robur in vantaggio che vale al momento la qualificazione allo spareggio/promozione.

Adesso la gara diventa nervosa, saltano gli schemi, arriva il secondo rosso nelle file della Robur (espulso Steve Cannavò), adesso i letojannesi sono in nove,  l’andrealina in campo e sugli spalti è al massimo dei giri, si arriva al secondo tempo supplementare, il Limina non riesce a trovare quella reazione per poter rientrare in gara, al (110’) arriva il colpo del k.o ad opera di Carmelo De Luca che si incunea lungo la fascia in un quadro tatticoualif 3 contro 1, il neoentrato attaccante riesce a superare la linea difensiva e defilato di piatto la piazza sul secondo palo per il 3-1, una rete pesante che vale una stagione.

         Carmelo De Luca

Doppietta per il bomber De Luca che ha ripagato la fiducia di mister Rovito riuscendo a ribaltare il risultato “con il mister ci siamo fatti una risata a fine partita – ci confida l’attaccante De Luca – perché prima di entrare mi ha detto fammi vincere questa partita, di certo, non mi aspettavo di fare doppietta, speravo almeno in uno per vincere, ma meglio così”.

Bomber, una vittoria che vale adesso lo spareggio promozione, un successo che ha una dedica particolare?Si, al mio primo grande tifoso che, mi guarda da lassù”.

Adesso la corazzata Virtus Messina, ci vuole un’altra impresa? “Sicuramente sarà una partita difficile, ma come si dice in ogni sport, rispetto per tutti, paura di nessuno”.

Finale play off – Limina Calcio    1   Robur Letojanni    3

Marcatori: 18’ Leo, 49’ Muscolino, 102’ su rig. e 110’ De Luca

Limina Calcio: Rizzo, Bartorilla, Lo Giudice, Muscolino, Lo Conti (52’ Garigali), A. Leo, Coglitore (70’ Biella), Rositano, Ardizzone (82’ Miano), Paratore (95’ Cannavò). All.: Gianpiero Lo Giudice

Robur Letojanni 2022: Ruggeri, Lucifora (80’ De Luca), Palella, Serri, Lo Conti, G. Cannavò, Galeano, Pagano, G. Leo, Ciocorlan, S. Cannavò.  All.: Nico Rovito. A disp: Monaco, G. Curcuruto, Manuli, Spadaro, Savoca, Muzio, D. Curcuruto, Palella, De Luca. 

Arbitro: Buda di Messina

Espulsi: 26’ G. Cannavò, 99’ S. Cannavò (Robur Letojanni)

 di “M.M”