Dal 19 al 23 Giugno il Mondiale dello Sport d’Impresa a Catania. Ben 4mila atleti di 31 Paesi

Il conto alla rovescia è ormai scattato. Mancano 14 giorni alla quinta edizione dei Mondiali dello Sport d’impresa (World Company Sport Games) in programma dal 19 al 23 Giugno prossimi.

Una mini Olimpiade – nell’anno dei Giochi di Parigi – assegnata a Catania, sotto l’egida dello Csain, nel giugno 2019, dalla World Federation for Company Sport nell’Assemblea Generale di Atene.

I NUMERI. L’evento internazionale radunerà a Catania 31 Paesi (l’ultima ad aggiungersi è stato il Marocco) in rappresentanza di 4 continenti. Trentuno (comprese le 3 paralimpiche) le discipline sportive dove saranno impegnati i dipendenti di imprese, che investono sul cosiddetto welfare aziendale (un esempio? Dior e Ferrero tra le più note).

Non mancheranno calcio, basket, pallavolo, atletica leggera, ma anche sport meno praticati come freccette, bowling e calcio balilla, una delle discipline con più tesserati nello Csain. Quattro mila gli atleti in gara e oltre 1000 i dirigenti accompagnatori che arriveranno in Sicilia tra qualche giorno. Dal punto di vista organizzativo un grande sforzo che coinvolgerà l’intera città metropolitana di Catania.

IL 19 L’INAUGURAZIONE CON SKIN. Il quartier generale è al Complesso Fieristico Le Ciminiere. Alle 21, l’appuntamento è Piazza Università con la sfilata e il saluto ufficiale delle istituzioni politiche e sportive. Poi, spazio alla musica, con la straordinaria voce di Skin cantante di fama mondiale. Il supporto dell’Istituto Alberghiero Karol Wojityla di Catania garantirà i sapori prelibati alle Ciminiere, dove si terranno a notte inoltrata spettacoli di ogni genere. Dal giorno 20 i comincerà a gareggiare. Gli impianti sono dislocati a Catania e in provincia. La novità è rappresentata dall’autodromo di Pergusa dove si svolgerà il ciclismo.

 L’ultimo atto sportivo dei Giochi mondiali sarà il pomeriggio di sabato 22 giugno con una corsa lungo le vie del Trofeo Sant’Agata. Il gran finale alle Ciminiere con l festa di chiusura e il passaggio della bandiera da Catania a Frederikshavn, città della Danimarca prossima sede nel 2026 dei WCSG.

di “Nunzio Currenti”