E’ durata 65’ la gara Russo Sebastiano – Akron Savoca (1-0): sospesa per impraticabilità del campo

E’ durata 65’ la gara tra la Russo Sebastiano Calcio e l’Akron Savoca per la gara valevole per la seconda giornata del campionato di Prima Categoria – Girone D. Sul punteggio di 1-0 per la squadra di casa, il gol del vantaggio siglato al 18’ da Cartellone, il direttore di gara concede un calcio di rigore alla formazione ospite dell’Akron Savoca per fallo sull’attaccante Corrado La Forgia. 

In un campo ridotto ad un acquitrino, incontro giocato sotto una fitta pioggia, risultato che non era visibile il punto del dischetto del rigore di conseguenza era impossibile posizionare la sfera, punto degli undici metri completamente immerso da una vasta pozzanghera. Il direttore di gara chiamati i due capitani, dopo un breve consulto decretava la fine della gara con il triplice fischio finale. 

Il recupero: La gara ripartirà dal minuto 65′ con il punteggio di 1-0 per i locali e dal calcio di un rigore in favore dell’Akron Savoca 

Russo Sebastiano   1     Akron Savoca   0 sospesa per impraticabilità del campo

Marcatori: 18’ G. Cartellone

Russo Sebastiano Calcio: Cisterna, Papa, D. Messina, Nicotra, Salemi, D’Angelo, Mangano, Caltabiano, G. Sciuto, Varrica, G. Cartellone. All: Eugenio Seminara.

Akron Savoca: Billè, Donato, Sterrantino, Pellizzeri, Fleri, D’Amore, La Forgia, Smiroldo, De Luca, Behrami, Campanile. All: Giacomo Parisi.

Arbitro: Armando Giuffrè di Messina

Ammoniti: 34’ Nicotra, 39’ Varrica (Russo Sebastiano), 37’ Pellizzeri (Akron Savoca)

Una gara, nonostante le condizioni meteo, giocata bene da entrambe le formazioni, con rapidi capovolgimenti di fronte, il primo tiro in porta è dei padroni di casa con Caltabiano, ci prova cinque minuti dopo Sciuto che manda fuori dallo specchio.

Al 16’ conclusione di Varrica parata di Billè, subito è la volta di Mangano, al 18’ arriva il vantaggio: conclusione di Mangano che trova la pronta risposta di Billè che respinge la sfera che arriva sui piedi di Cartellone che finalizza in rete per il vantaggio locale.

Il Savoca risponde subito con Pellizzeri che trova la parata di Cisterna che compie un vero miracolo sul colpo di testa di Behrami al 24’. Il Savoca preme, la Russo Sebastiano si fa viva con un tiro di Varrica intercettato da Billè. Al 35’ tiro fuori di Smiroldo, doppia conclusione al 37’ e 38’ dei padroni di casa con D’Angelo e Varrica. Al 42’ ancora l’attaccante taorminese parata da Billè.

Corrado La Forgia

Al rientro in campo il tema tattico della gara non muta rispetto alla prima frazione di gara con le due squadre che macino gioco, al 52’ conclusione di D. Messina di poco fuori, un minuto più tardi Smiroldo fa la barba al palo. Le occasioni non mancano, al 55’ Mangano impegna l’attento Billè, al 66’ arriva l’episodio che poi decreta la sospensione della gara: incursione in area di Corrado La Forgia che viene messo giù dall’intervento falloso di Papa con l’arbitro che decreta il calcio di rigore in favore dell’Akron Savoca, penalty come abbiamo descritto, nonostante che la gara fosse stata sospesa per cinque minuti, non è stato calciato, alla fine è arrivato il triplice fischio finale con l’arbitro che manda le due squadra anzitempo negli spogliatoi.