Fabrizio Filistad: “L’intenzione è quella di smettere di giocare e iniziare ad allenare” 

La sua prima maglia è stata quella della squadra della sua città il Taormina Calcio, una lunga carriera giocata ad alti livelli tra Eccellenza e Promozione con una parentesi in Serie C , Serie D e 1^ Categoria, proprio quest’ultimo campionato ha dato il “the end” alla sua carriera. La sua prima maglia il biancazzurro quando ancora era giovanissimo, la sua ultima maglietta da giocatore indossata nella stagione appena conclusa (2023-24) è quella del Calcio Furci.

Stiamo parlando del difensore taorminese Fabrizio Filistad che ha deciso di appendere le scarpette al chiodo“. “E’ arrivato il momento di smettere, è da qualche stagione che ci penso, da diversi anni che non volevo  giocare  più allo stesso tempo nella mente c’era l’idea di restare sempre nel mondo del calcio e magari intraprendere la carriera di allenatore”

Un’idea  che  hai messo nel cassetto? “Non volevo più giocare, ma mi hanno sempre convinto a continuare, però adesso vorrei iniziare ad allenare, se si prospetta qualche opportunità sono pronto a cambiare il ruolo da giocatore ad allenatore”

Fabrizio Filistad, 42 anni una carriera di altissimo spessore con maglie blasonate del panorama calcistico siciliano:  Catania (primo anno Beretti con la vittoria del campionato, il secondo anno disputa il campionato Primavera e prima  squadra vincendo i Play-Off di Serie C), Acr Messina (Serie C), Giarre Calcio (Serie D), 15 campionati di Eccellenza (Taormina Calcio, Sporting Taormina, Aci S. Antonio, Universal Misterbianco, Città di Messina (dove ha vinto il campionato 2017-18 e Milazzo), ben sette di Promozione (Taormina Calcio, Sporting Taormina, Merì, Nuova Rinascita Patti e Valdinisi Calcio) e il Calcio Furci (Prima Categoria). 

La decisione di smettere è ormai maturata nella tua mente, il campionato disputato con il Calcio Furci lo possiamo considerare l’ultimo della carriera oppure come in passato arrivando a Settembre  ti fai nuovamente “appassionare dal manto erboso”? ” Guarda, ripeto vorrei allenare, sono in possesso del patentino UEFA B preso nel 2018, se non fosse possibile, credo che ormai è arrivato il momento di dire basta, la voglia è venuta meno, l’intenzione è quella di smettere di giocare ed  iniziare ad allenare”. 

di “Mimmo Muscolino”