1^ Cat. – Gara Leo Soccer – Villaggio S.Agata: Sette giocatori squalificati, multa e sconfitta per il Villaggio

Mano pesante da parte del Giudice Sportivo in merito alla gara della 15^ Giornata del campionato di Prima Categoria “San Pietro Calcio – Villaggio S. Agata 2016 sospesa al 45’ del secondo tempo sul punteggio di 2-1 in favore dei padroni di casa.

Il Giudice Sportivo ha inflitto la perdita della gara per 0-3 al Villaggio S. Agata, oltre l’ammenda di Euro 250,00. Sempre in merito alla gara in oggetto ha inflitto quattro giornate di squalifica Orazio Gravagna e Salvatore Torre (San Pietro Calcio), Daniel Franceschino e Antonino Trovato (Villaggio S. Agata)  Per gravi e ripetuti atti di violenza nei confronti di un avversario”.  Tre Giornate: Oumar Cisse (San Pietro Calcio) “Per contegno irriguardoso ed offensivo nei confronti dell’arbitro, a fine gara”. Sempre tre Giornate a Daniele Di Benedetto e Giovanni Marletta (Villaggio S. Agata) “Per atto di violenza nei confronti di un avversario”

Cosa è accaduto al 45’ della ripresa, riportiamo quanto si legge nel Comunicato “Esaminato il referto arbitrale il quale, come è noto, gode di fede privilegiata in ordine alla gara, si rileva che, al 45’ del secondo tempo, dopo un fallo commesso dal calciatore Cisse Oumar Zaid, Società San Pietro Calcio, lo stesso subisce il contegno offensivo da parte del calciatore Di Benedetto Daniele, Società Villaggio S.Agata 2016, che lo stesso Cisse colpiva con un forte calcio;

A tal punto si precipitavano verso il Cisse i calciatori Franceschino Daniel, Cutuli Fabio, Trovato Antonino, Di Benedetto Daniele e Marletta Giovanni, Società Villaggio S.Agata 2016, che si rendevano colpevoli di atti di violenza, mentre in difesa del Cisse intervenivano i calciatori della Società San Pietro Calcio, Gravagna Orazio e Torre Salvatore, anch’essi colpevoli di atti di violenza;

Dovendo sanzionare con l’espulsione i calciatori sopra citati, l’arbitro decideva di sospendere definitivamente la gara stante, per la Società Villaggio S.Agata 2016, la presenza in campo di calciatori in numero inferiore a quello minimo prescritto per la prosecuzione della gara; Sancita pertanto la responsabilità della Società Villaggio S.Agata 2016 alla quale in via esclusiva va addebitata la anticipata fine della gara;

Per quanto riguarda gli altri provvedimenti relativi all’ultimo giornata:

Una Giornata: Maurizio Behrami (Akron Savoca) Riccardo D’Amico e Mattia Trimachi (Calcio Furci), Pagano (San Pietro Calcio), Coly Idrissa (Real Sud), Alfio Spina (Calcio S. Venerina), Andrea Giuffrida (Leo Soccer), Carmelo Imnrogiano (Villaggio S. Agata).

Squalifica to fino al 28 Febbraio 2022 il dirigente del Calcio Furci, in qualità di assistente arbitro Giovanni Sturiale “Per grave condotta antisportiva”.