Play-Off – Il Sant’Alessio sconfitto (4-1) dal Catania San Pio X che vola in “Promozione”

Al “Seminara di Catania” nella gara di ritorno della seconda fase dei play-off promozione del campionato di Prima Categoria, si scioglie come il burro il S. Alessio stordito dai padroni di casa che in 23’ blindano la “Promozione”. I galletti del Presidente Giovanni Rovito subito il gol, non sono riusciti a contenere la partenza sprint dei ragazzi di mister Giuseppe Costa. Al di là del fischio d’inizio (ore 14.30), si è giocato con una temperatura piuttosto alta che certamente ha condizionato la gara che si è messa subito sui binari giusti per i padroni di casa, avanti di tre gol (all’andata il confronto si era concluso sullo 0-0), hanno gestito la gara con mister Costa che a partire dall’inizio della ripresa ha effettuato tutte le sostituzioni possibili.

Dicevamo, al di là dell’orario, il S. Alessio ha dovuto a far meno dell’attaccante Kalifa Konatè (determinante nelle precedenti gare play-off), un’assenza importante per il gioco in trasferta per il S. Alessio, privo anche dell’esperienza di Romeo (entrambi squalificati).  Al triplice fischio esultanza per il Catania San Pio X che festeggia il salto di categoria (insieme al Valle del Mela, Accademia Trapani e Villarosa Calcio), amarezza e delusione per il S. Alessio consapevole di aver dato il massimo per raggiungere un obiettivo che adesso può essere raggiunto nell’ultima chance ancora a disposizione, ovvero un triangolare dove le tre perdenti (Gemini Calcio, San Fratello, ovviamente il S. Alessio) si contenderanno l’ultimo posto (in tutto cinque) per conquistare la “Promozione”.

Riguardo la gara, avvio dei padroni di casa che al 10’ sbloccano il risultato con Barbagallo sottoporta è lesto a mettere alle spalle di Panarello, un perfetto suggerimento di Valenti.  Gli “orange” cercano di reagire, ma subisco uno-due micidiale dei locali, al 20’ arriva il raddoppio di Sottile con un tiro dal limite, il 3-0 lo mette a segno con un perfetto colpo di testa di Gitto.

Mister Ruggeri non ci sta manda in campo Giummaresi al posto di Aiello, inserisce una punta nel tentativo di riapre l’incontro, ma sono gli ospiti a mettere in “ghiaccio” la gara con Barbagallo che trasforma dagli undici metri. Passivo pesante per gli ospiti che vanno in rete al 57’ con Marco Tamà che mette a segno il considetto gol della bandiera, non succede nulla a fino al triplice fischio, il padroni di casa posso festeggiare, il S. Alessio affronterà Gemini Calcio e San Fratello per l’ultimo posto “promozione”

Catania San Pio X    4      S. Alessio   1

Marcatori: 10’ e 50’ su rig. Barbagallo, 20’ Sottile, 23’ Gitto, 57’ M. Tamà

Catania San Pio X: G. Romano, Gangi (7’ st Messina), S. Valenti, Scoglio, K. Egitto, Nobile, Calì (13’ st Sapienza), Tirri (41’ st Nicosia), Barbagallo (13’ st Mazzola), Sottile, J. Romano (37’ st Scordo). All: Giuseppe Costa. A disp: Viola, Badjie, Cutore, Messina, Sapienza, Nicosia, Mazzola, Scordo, P. Valenti.

S. Alessio: Panarello, Settimo, Aiello (25’ Giummaresi), G. Scivolone, Bertuccelli (30’ st Zagami), Vasta, Santoro (41’ st Giummaresi), M. Tamà, Alberto (45’ st Popa), Saglimbeni, Spuria. All:Giovanni Ruggeri. A disp: Carbonaro, Bartorilla, Popa, Bartolone, Scarcella, Giummaresi, Zagami, Lo Schiavo, Crupi.

Arbitro: Valerio Gambacurta di Enna

Ammoniti: Messina (Catania S. Pio X), Bertucelli (S. Alessio)