Grande successo per il campionato Torball Serie B “Città di Messina” tra vedenti e non vedenti

Si è conclusa con grande entusiasmo la terza e quarta giornata del campionato Torball Serie B, un evento sportivo che ha illuminato la Città di Messina con il suo spirito di inclusione e competizione.

Il Torball è uno sport innovativo e coinvolgente, rappresenta un’opportunità unica per promuovere l’inclusione sociale. Nei suoi match, giocatori vedenti e non vedenti si uniscono in squadra, mettendo alla prova non solo le loro abilità atletiche ma anche la capacità di collaborare e rispettare le differenze.

L’evento è stato un trionfo per la Global Social Inclusive ASD, l’associazione organizzatrice che ha fatto il suo esordio nel territorio messinese. Siamo felici di aver avuto l’opportunità di ospitare le squadre provenienti da Ascoli Piceno, Campobasso, L’Aquila e Scicli, rendendo l’evento un vero e proprio crocevia di culture e esperienze.

Vogliamo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno reso possibile questa splendida manifestazione, a partire dalla FISPIC che ha sostenuto con entusiasmo l’evento, fino al gruppo arbitrale che ha garantito il regolare svolgimento delle partite.

Un ringraziamento speciale va al CIP Sicilia, nelle persone del direttore generale Luigi Bentivegna, del delegato regionale Giovanni Ciprì e del delegato provinciale Francesco Giorgio, per l’attenzione e il sostegno dimostrati verso la Global Social Inclusive ASD. La collaborazione tra le organizzazioni è fondamentale per promuovere l’accessibilità dello sport a tutti, indipendentemente dalle capacità.

Desideriamo inoltre ringraziare il sindaco di Messina Federico Basile e l’assessore Massimo Finocchiaro per aver onorato l’evento con la loro presenza, dimostrando il loro sostegno all’inclusione sociale attraverso lo sport.

L’inclusione è il cuore pulsante del Torball e di ogni evento sportivo che promuova la diversità e la collaborazione. Continueremo a lavorare duramente affinché questo messaggio di unità e solidarietà possa diffondersi sempre più ampiamente.