Il Città di Taormina rassegnato al terzo posto, cerca il riscatto nel derby con la Jonica

Il Città di Taormina dopo il pareggio casalingo contro il Modica (3-3) anche se la matematica lascia qualche speranza, ha detto addio alla vittoria finale del campionato di Eccellenza, a due giornate dalla fine salvo sorprese è una questione tra Nuova Igea e Siracusa.

Per i biancazzurri taorminesi, adesso terzi (59 punti), nelle prossime due gare (Jonica fuori casa e Palazzolo al Bacigalupo) perseguono l’obiettivo di mantenere il vantaggio sul Modica e Leonzio (a quota 48 punti), quindi +11 (in base al regolamento del +10 sulla quarta) permetterebbe alla formazione allenata da mister Coppa di non disputare la semifinale play-off e qualificarsi direttamente alla finale contro una tra Nuova Igea e Siracusa (entrambe fuori casa). Il tutto potrebbe essere raggiunto matematicamente vincendo le ultime due gare contro Jonica e Palazzolo, oppure sperando in qualche passo falso dei rivali.

Il primo jolly è il derby di domani (Sabato 8 Aprile) al Comunale di Bucalo contro la Jonica, nel derby della riviera jonica con i giallorossi ancora in cerca di punti salvezza. Un derby aperto a qualsiasi risultato, una trasferta non certo facile per gli ex Giorgetti e Gallardo, con la squadra di mister Coppa che deve fare a meno di Charlie Famà (infortunato) e di Pantano (squalificato), ma potrà contare del rientrante Le Mura.