La Spadaforese diventa la prima della classe. L’Alias sconfitta a Lipari. Lo Sporting Club Villafranca batte la Pro Mende (prima sconfitta). Super Atene e Pgs Aliese.

La settima giornata  incorona la Spadaforese, leader solitaria del campionato di Serie D maschile di calcio a 5 del Comitato di Messina, grazie al largo successo sul S. Alessio. Una giornata che ha visto in un colpo solo la sconfitta dell’altra ex capolista Pro Mende  che regala non solo la vetta ai ragazzi di Fabio Famà, ma anche l’imbattibilità.
Una giornata dai colpi di scena, oltre alla sconfitta della Pro Mende arrivata anche quella del Futsal S. Lucia del Mela sul difficile campo dell’Atene (7-4),  la squadra lucese alla seconda sconfitta consecutiva in due giornate è passata dal primo posto al quinto posto, da +2 dalla Spadaforese a – 4 dalla vetta.  Delle due sconfitte, né ha approfittato il Milazzo che ha superato in casa un’ottima Alias  si porta al secondo posto (16 punti) ad un punto dalla vetta.
Sale in graduatoria lo Sporting Club Villafranca grazie alla vittoria sul parquet dell’imbattuta Pro Mende in una gara spettacolare che oltre ai tre punti è valsa ai biancoverdi l’aggancio in classifica (13 punti). Vittoria esterna per la Pgs Aliese nel derby con il Mongiuffi, un successo per Cinturrino e compagni che vale la sesta posizione in classifica (12 punti), con una gara da recuperare il derby con i cugini dell’Alias (si gioca Giovedi 8 Dicembre alle ore 15.30), in caso di vittoria gli aliesi si porterebbero in terza posizione (15 punti) a due soli punti dalla Spadaforese ed un punto dal Milazzo.
Continua a salire posizioni la Robur Letojanni (8-3) al Domenico Savio, tre punti che vale l’ultimo posto utile per la griglia dei play-off. I peloritani sono alla terza sconfitta consecutiva. Non riesce più a vincere l’Agostiniana sconfitta di misura sul campo del Giovanni Paolo II alla sua terza vittoria in casa su 10 punti conquistati ben nove sono frutto delle gare casalinghe che pone i ragazzi di mister     a ridosso della zona play-off.  Conquista la seconda vittoria stagionale il Comprensorio del Tirreno  (5-2) sul Città di Roccalumera allergica alla vittoria, finora solo due pareggi.
I numeri della giornata: Sei vittorie casalinghe, solo due in trasferta (Pgs Aliese e Sporting Club Villafranca), in tutto sono state segnate 80 reti, la gara con più gol in Spadaforese – S. Alessio (13-7). La palma del superbomber a Mirko Merlino (Robur) per ben sei volte a segno. Non è da meno Carmelo Interdonato (Pgs Aliese) che fa poker,  tris invece per Daniele Pitale e Gaetano Pantò (Spadaforese), Gianfranco Gullotta (Mongiuffi), Cristian Trifirò (Futsal S. Lucia) e Salpietro (Sporting Club Villafranca).
Altre curiosità: La Spadaforese è ancora imbattuta (cinque vittorie e due pareggi), mentre non hanno mai pareggiato (PGS Aliese, Alias e S. Alessio). Le uniche squadre che ancora non hanno vinto: il Città di Roccalumera e Pol. S. Alessio. Miglior attacco è quello della capolista (57 reti), il peggior attacco per la coppia Città di Roccalumera e Alias (17). Miglior difesa quella della Pro Mende (17 gol subiti), la peggiore quella del S. Alessio (59).
Atene insuperabile nel suo fortino dell’Ignatianum … : La compagine di mister Tusa è veramente una corazzata fra le mura amiche (3 vittorie e un pareggio) insieme alla Spadaforese hanno il miglior raking 10 punti (al contrario cammino inverso in trasferta).  I ragazzi del Presidente Natale Mangano hanno battuto in casa Comprensorio del Tirreno, Città di Roccalumera e Futsal S. Lucia, solo l’Agostiniana è uscita imbattuta (4-4).
La copertina della giornata  è dedicata allo Sporting Villafranca del bomber Salpietro: Colpo esterno dei biancoverdi sul parquet lucese in una gara spettacolare, intensa tra due formazioni che sin dalle prime battute hanno cercato l’intera posta in palio, al triplice fischio finale il terreno di gioco a premiato gli ospiti grazie alla tripletta dell’attaccante Salpietro e di De Meo e Pirrone. Per i padroni di casa in gol con una doppietta Luca Mirabile che non può evitare la prima sconfitta stagionale davanti al pubblico amico.
I milazzesi di Lipari superano 4-3 l’Alias con Briguglio protagonista: Al di là del risultato finale che ha visto la vittoria dei padroni di casa, un successo che vale il posto d’onore in classifica, è stata una gara in equilibrio con la compagine aliese capace per ben due volte di pareggiare con un irresistibile Carmelo Rao. Poi nella ripresa i padroni di casa si portano sul 4-2, ma Marco Andronaco tiene in bilico il risultato con il suo gol che portava l’Alias sul 4-3. Dicevamo Briguglio protagonista, il portiere ha parato due tiri liberi nei momenti cruciali della gara, sul 3-2 e sul 4-2. Alla fine la vittoria è andata alla squadra di casa.
Non basta l’esordio vincente di Trifirò per la Futsal……..Atene super: Anche contro l’ex capolista i ragazzi di mister Tusa confermano la legge dell’Ignatianum alla fine 7-4 per la compagine dello Stretto, grazie alle doppiette di Antonuccio e Toubai ed i gol di Galletta, Alessandro e Savarese. Per gli ospiti la tripletta di Cristian Trifirò al debutto con la maglia rossoblù e Emanuele Russo.
Cade per la seconda volta in casa il Mongiuffi…..vince la PGS con un super Interdonato: La compagine di casa perde la seconda gara casalinga stagionale, dopo il Futsal conquista l’intera posta in palio la compagine aliese della Pgs alla sua seconda vittoria esterna, terza consecutiva Una gara combattuto che ha avuto come protagonisti Gianfranco Gullotta per i padroni di casa autore di una tripletta e Carmelo Interdonato che cala un poker per gli ospiti.  La vittoria (8-6) è maturata grazie anche alla doppietta di Nicolò Randisi ed i gol del capitano Cinturrino e Fabio Micalizzi. Il Mongiuffi mai domo va in gol con Trovatello (doppietta) e il gol di Russo.
La Spadaforese a valanga sul S. Alessio che non demorde: Un testa-coda che non ha riservato sorprese, il S. Alessio (riesce a segnare sette gol)  mai arrendevole ma alla fine la differenza in campo si è notata che ha visto Gaetano Pantò e Daniele Pitale autori di una tripletta, poi le doppiette di Salvatore Formica, Salvatore Scibilia e Antonino Russo, chiude la goleada Antonino Macrì.
Con un super Merlino la Robur doma i peloritani della Savio (8-3): I ragazzi di mister Mario Curcuruto non si sono fatti sorprendere dalla squadra del Presidente Morabito arrivata a Letojanni con l’intento di interrompere il momento negativo.
Di contro i roburini dopo il pareggio della settima scorsa (7-7) con il Comprensorio del Tirreno sono scesi decisi a conquistare la seconda vittoria stagionale sul terreno amico, ecco che uno scatenato Mirko Merlino che esulta per ben sei volte, insieme a lui Daniele Bucalo e Mirko D’Allura. Il Domenico Savio  va in gol con D’Urso, Basile e Giorgianni.
Gara equilibrata: vince il Giovanni Paolo II (2-1) sull’Agostiniana: Determinante ancora una volta il fattore campo per i giovani ragazzi della Pgs che alla fine riescono a domare la squadra jonica di mister Rino Piras con i gol di Alessio Messina e Letterio Broccio. Per gli ospiti in gol Dario Cicala.
Non cambia il cammino del Città di Roccalumera sconfitto 5-2 dal Comprensorio: Gioca bene la compagine di mister Roberto Nicotra, ma non bastano i due gol del solito Carmelo Lombardo, sempre più goleador della squadra jonica, di cui uno su rigore. Vince la squadra di casa che sale in clasifica, mentre il Città ancora a secco di vittorie rimane a due punti.