Campionato Sprint: Pietro Grima e Antonio Minutoli i trionfatori, Massimiliano D’Angelobis nella categoria F3

Emozioni uniche al Kartodromo di Messina nella terza prova valida per il Campionato Sprint Interprovinciale 2024. Non ha tradito le attese l’appuntamento organizzato dal Karting Club Messina del responsabile Duilio Petrullo, nell’ambito della collaborazione con la pista di Ispica, regalando al pubblico uno spettacolo incredibile. Pietro Grima e Antonio Minutoli i trionfatori, rispettivamente, di Gara1 e Gara2, mentre Massimiliano D’Angelo ha fatto il bis nella categoria F3.

Ad affrontarsi in pista 27 piloti nella batteria riservata sia a F1 che F2, 17 in quella riguardante gli “Esordienti”, per un totale di 44. Dopo il briefing e il sorteggio dei kart, le qualifiche di 8’ hanno determinato la pole position in Gara1 di Andrea Alberti con il tempo di 37.487. Pietro Grima completa la prima fila.

Partenza regolare, con l’esperto Alberti bravo a mantenere il comando su Grima, subito dietro Fusco e Tappa. Al diciottesimo giro ancora Alberti in testa, davanti a Grima, poi Fusco, Raffaele e Tappa. Graduatoria rivoluzionata a seguito del valzer dei pit stop. Grima balza al comando dopo una prima parte di gara d’attesa, mentre Alberti perde terreno. Alla bandiera a scacchi esulta Pietro Grima, mentre si piazza al secondo posto Valentino Fusco a 3.307, terzo Lorenzo Tappa a 9.924. Quarto un ottimo Denis Raffaele (+5 rispetto alla griglia), al rientro alle gare, quinto Fabrizio Anello, che ha guadagnato ben sei posizioni dal via, quindi Mario Barbaro, Sara La Fauci, Luigi Pizzuti, Sebastian Arnò e Davide Campione. Andrea Alberti scivolato nelle retrovie (13^), ma autore del best lap in 37.466. Per la F2 podio composto, nell’ordine, da Antonio Bartolotta, Federico Scimone e Alessandro Maggio.

Gara2 si rivela vibrante dall’inizio alla fine. Pole centrata da Pietro Grima in 37.433. Mario Barbaro è secondo. La lotta diventa serrata sin dalle prime fasi. Grima si vede tallonato da Bartolotta e Barbaro. Campione supera Tappa alle spalle del terzetto di testa. Dopo la sosta Bartolotta passa a condurre su Grima, Barbaro terzo, poi Minutoli che comincia però a costruire la sua rimonta. Ne nasce una lunga, aperta e appassionante battaglia per la vittoria finale.

Minutoli-Grima-Fusco la situazione al ventisettesimo giro. Anello, che aveva accarezzato la quarta posizione, è vittima di un testacoda, ma non si dà per vinto e cerca di recuperare terreno. All’arrivo fa festa Minutoli che allunga e si impone al traguardo, immensa soddisfazione per lui, prevalendo su Valentino Fusco, a 1.671, in una classifica caratterizzata da diverse penalità. Terzo Pietro Grima, a 10.156. Quarto Sebastian Arnò, seguito da Andrea Alberti (+11 sulla partenza), poi Fabrizio Anello, Mario Barbaro (best lap in 37.426), Davide Campione, Lorenzo Tappa, Sara La Fauci e Riccardo Bartolotta. Da segnalare anche le prove di Riccardo Irrera e Federico Miduri. Nella F2 “brindisi” di Alice Di Bella, che batte la concorrenza di Antonio Bartolotta e Alessandro Maggio, secondo e terzo, salendo sul gradino più alto del podio. 

Nella F3, in qualifica di Gara1 brilla Massimiliano D’Angelo (38.092) che conquista la pole e diventa l’assoluto protagonista celebrando la vittoria al termine dei 36 giri. Alle sue spalle Onofrio Balastro, secondo a 1.768, poi Ernesto Leopardi (best lap 37.931), Simone Bongiorno, Giuseppe Greco, Andrea Brusca e Gaetano Minuto.

In Gara2 pole realizzata da Leopardi in 37.914, ma successo nuovamente ottenuto da Massimiliano D’Angelo, precedendo all’arrivo Giuseppe Greco (best lap in 37.705) e Nicola Anastasi, quindi Leopardi, Brusca, Bongiorno, Ganci e Minuto.

Infine, si sono tenute le premiazioni dei primi tre classificati delle categorie F1, F2 e F3, oltre che per “best lap” assoluto della manifestazione e pole position. Punteggi assegnati al 100% in quest’occasione ai fini della classifica generale del Campionato interno con le sole gare disputate sul Kartodromo di Messina, mentre la somma derivata dai punteggi tra Gara1 e Gara2 è utile per il Campionato Sprint Interprovinciale che vivrà il prossimo 29 giugno a Ispica il quarto e ultimo atto della stagione.