Francesco Donato: “gioco solo per vincere” il veterano dell’Akron Savoca

Siamo alla vigilia dell’inizio del campionato di Prima Categoria stagione sportiva 2021-22, si parte con la disputa della prima giornata Domenica 26 Settembre con fischio d’inizio alle ore 15.30. C’è tanta attesa tra gli addetti i lavori, c’è tanta voglia di ritornare a giocare, c’è tanta passione, soprattutto il desiderio di rivivere quelli emozioni che per diversi mesi sono stati assopiti dalla pandemia del Covid-19.

Ai nastri di partenza c’è l’Akron Savoca tra le cui file vi è un giocatore che conosce bene la categoria, all’età di 33 anni si sente ancora una ragazzino, ma ha ancora tanta energia nel suo corpo che non vede l’ora di indossare maglietta, pantaloncini e calzini per essere ancora protagonista nel mondo del calcio della riviera jonica. Il suo ruolo, diciamo un jolly che può giocare nella linea difensiva, ma anche essere impiegato nella mediana, un veterano del pallone con tanta esperienza in corpo che può tornare utile nel nuovo Akron Savoca che rispetto al passato ha cambiato pelle, un giocatore che può dare tanto non solo in campo ma anche negli spogliatoi. La sua indole è quella di divertirsi ma anche vincere, ingredienti che cercherà di trasmettere all’intero gruppo in una stagione che certamente non sarà facile su tutti i punti di vista.

Stiamo parlando di Francesco Donato, Ciccio per gli amici di Forza D’Agrò ma con il timbro calcistico di una vita, di una maglia che ha portato addosso per oltre 15 anni quella della blasonata compagine letojannese dell’Asd Robur poi un piccola parentesi a S. Alessio, da due anni a Savoca in una piazza come quelle precedenti dove il calcio ha una tradizione calcistica di notevole importanza.

La domanda sorge spontanea nonostante l’età, ormai ti possiamo ritenerti un veterano del “pallone” hai ancora tanta voglia di scendere in campo?  “La voglia che ho di giocare ancora è tanta –  ci ha risposto un determinante e sorridente Ciccio Donato – quest’anno la società ha costruito una rosa giovane ma di alto livello, pertanto mi metterò a disposizione del mister e cercherò di mettere a disposizione del gruppo la mia esperienza in questa categoria”

Tu che hai avuto diversi mister come vedi il nuovo che avanza con nuovi metodi di cui è espressione coach Parisi?Mister Giacomo lo conoscevo già e posso dire che è molto preparato e con le idee chiare

Nella stagione 21-22 hai la possibilità di fare una rete, contro chi vorresti segnare: Casalvecchio, S. Alessio o Furci?  “Spero che l’eventuale gol sia importante e fondamentale per raggiungere obiettivi prestigiosi”.

Diamo uno sguardo alle consorelle come giudichi il mercato del S. Alessio?  “Sicuramente il Sant’Alessio con la guida di Ruggeri è una squadra molto attrezzata per questo campionato, vista anche la riconferma di Marco Tamà, ottimo centrocampisti e di Filippo Saglimbeni, fuoriclasse per questa categoria

Il Casalvecchio Siculo? “Casalvecchio grande gruppo consolidato negli anni, guidato da un allenatore molto preparato. Certamente farà bene con in più la spinta ed il supporto di una tifoseria calda e presente soprattutto per queste categorie”.

Il Calcio Furci?A Furci il calcio è tradizione, un’ottima squadra guidata da un tecnico che sa il fatto suo, ottime individualità, sicuramente farà un’ottimo campionato

All’età di 33anni stai già pensando ad un futuro di allenatore o rimanere sempre nel mondo del calcio? “La risposta non è arrivata, dal suo sguardo abbiamo capito che ha ancora tanta voglia di giocare, di fare il “calciatore”

In conclusione…  Donato gioca per divertirsi ma anche per vincere? “Ciccio Donato gioca solo per vincere”.

 di “Mimmo Muscolino”

Chi è Francesco Donato? Inizia a giocare all’età di 8 anni indossando per la prima volta la maglia di un club quella dell’Interclub Barracca, poi la sua giovane carriera lo porta al S. Alessio e alla compagine della Valle D’Agrò (Società di Forza D’Agrò), team gemellata con il Napoli Calcio,  lui ancora giovanissimi giocava nella categoria Allievi ha avuto la possibilità di giocare un’amichevole con i pari età della squadra partenopea, tanto che il suo nome era finito sull’agenda dei tecnici napoletani……

Poi arriva l’esperienza al Furci, sempre nelle giovanili per approdare alla Robur di Carmelino Laganà fino a debuttare in prima squadra, in 14 anni di permanenza con i colori bianconeri, Ciccio Donato ha disputato due finali play- off in Seconda Categoria, vincendo due campionati, mentre il miglior piazzamento in Prima Categoria, un quarto posto.

Nell’estate del 2017 come detto si trasferisce per poco tempo al S. Alessio per fare ritorno alla Robur dove nella stagione 2019-20 con in panchina Alessio Camarda vince il campionato di Seconda Categoria. Nell’estate 2020 la nuova stimolante esperienza in quel di Savoca.