Il Giardini Naxos vince il reclamo, vittoria e qualificazione a tavolino contro il Messina Sud.

Sul campo era finita 1-1, al gol ospite al 51’ di Eugenio Lu Vito risponde dopo un minuto il centravanti di casa Orecchio che pareggia le sorti dell’incontro, risultato con cui si chiude il risultato della gara di andata di Coppa Italia di Promozione 2017-18 tra Messina Sud e Giardini Naxos.
Il Giudice Sportivo ribalta il risultato di 0-3 in seguito al ricorso presentato dal Giardini Naxos in merito all’utilizzo degli “Juniores” durante la partita: il minuto incriminato al 74’ della ripresa quando il giovane Alessio Amante viene sostituito da Gianluca La Speme, mossa che ha fatto violare al Messina Sud l’obbligo dell’impiego dei calciatori “Giovani”.
Ecco cosa viene riportato dal Comunicato Ufficiale emesso oggi pomeriggio dalla Figc Siciliana:  Esaminati gli atti ufficiali dagli stessi si rileva che in effetti la Società Messina Sud, con la sostituzione, al 29′ del s.t., del calciatore n. 2, Amante Alessio (1998), con il calciatore n. 16, La Speme Gianluca (1980), non ha impiegato, da quel momento, il calciatore “Giovane”, nato dall’1/1/1998 in poi, previsto dalla vigente normativa relativa ai “limiti di partecipazione dei calciatori in relazione all’età” per le gare di Coppa Italia di Promozione 2017/2018;
Visti l’art. 34 bis delle N.O.I.F., l’art. 39, comma 1, del Regolamento della L.N.D. e l’art. 17, comma 5, del C.G.S.; il Giudice Sportivo ha accolto il reclamo della Società Giardini Naxos, dando la gara persa al Messina Sud per 0-3 oltre ad escludere dalla manifestazione la stessa Società, qualificando di diritto al prossimo turno il Giardini Naxos.