Inizia bene per la scuderia RO racing il Campionato Italiano Rally Terra 2024

Si è corso in condizioni disagiate il Rally Città di Foligno, primo appuntamento del Campionato italiano rally terra del 2024. Una serie, quella che si corre sulle strade bianche, che si preannuncia davvero avvincente.

Gli equipaggi della scuderia RO racing, in Terra Umbra, si sono gettati ventre a terra nella mischia e, nonostante le condizioni meteo davvero proibitive, sono riusciti a portare a casa risultati degni di nota.

In classe Rally4,  Nicola Cazzaro e Sergio Raccuia, a bordo di una Peugeot 208 Rally4 della Delta Rally, dopo un avvio accorto hanno iniziato a inanellare una serie di ottimi piazzamenti che li hanno condotti al quarto posto di classe e al secondo del Trofeo Mrf Tyres di categoria.

Seconda posizione di classe R2 per Andrea Piccardo, al via, a Foligno, con André Perrin. Il giovane e promettente pilota di Savona, dopo aver dominato la sua categoria, ha dovuto alzare il piede in seguito all’appannamento del parabrezza della sua Peugeot 208. I due giovani portacolori del sodalizio siciliano hanno comunque conquistato la seconda posizione sia di classe R2 sia del Trofeo Mrf Tyres.

Sfortunata la prestazione del rientro per Stefano Bizzarri. Il forte pilota della montagna pistoiese, che sarà presente, in pianta stabile nella serie Tricolore che si corre sulle strade bianche, in coppia con Luisa Lanera, ha danneggiato la sua Citroen C3 di classe R5 pochi metri dopo lo start della prima tornata di prove libere, compromettendo irrimediabilmente la sua vettura francese, seguita dalla PRT racing. Bizzarri, ha adesso una stagione davanti per poter riscattare questo suo esordio poco piacevole.

 di “Giuseppe Livecchi”