Juniores: Esordio vincente del FC Messina che espunga il terreno di Don Peppino Cutropia

Esordio positivo per la juniores che, grazie alla cinquina di un Roberto Riga mattatore, espugna il “Ciantro” e vince 3-5 contro il Don Peppino Cutropia la prima gara del torneo. Non è stata una bella gara sotto l’aspetto squisitamente tecnico ma i toni agonistici sono stati molto alti sin da subito anche perché i locali l’hanno subito sollecitata anche supportati da una panchina focosa ed effervescente oltre ogni ragionevole limite tant’è che l’allenatore di casa è stato anzitempo allontanato .
I messinesi ci hanno messo molto, forse troppo a capire la giusta interpretazione da dare alla gara tant’è che sono andati sotto. Sollecitati da mister Scipilliti, nel secondo tempo i giallorossi si sono disposti meglio e così sono venuti i vantaggi , puntualmente recuperati fino al 3-3 alla mezz’ora della ripresa ma, un superlativo Riga ha estratto dal cilindro due altre perle chiudendo la gara. Dopo una fase di studio in chiusura di tempo Saraò spezza l’equilibrio deviando in porta un traversone dalla sinitra. Ci pensa Riga a rimettere in equilibrio il risultato superando di forza la retroguardia di casa e depositando in rete.
Subito dopo la replica malgrado l’estremo tentativo di Catanzaro. E’ ancora Saraò dal dischetto a pareggiare. L’ennesimo affondo di Riga riporta in vantaggio gli ospiti. Una leggerezza della barriera su calcio di punizione di Vitale consente al Don Peppino Cutrupia l’aggangio sul 3-3. Il mai domo Riga inventa il vantaggio su punizione dal limite prima di chiudere il risultato con una sgroppata prima di alzare un delizioso pallonetto che finisce in porta.
 

D.P.Cutropia:Catanzaro, Bonarrigo, Parisi,Crivello, Vitale, Cariga, Cangemi(Stagno), Andaloro, Sarao’, Italiano, Crisafulli(Pensabene). All. Bonarrigo.
FC Messina: Manzella, Cardullo, Laganà, Russo(Panella), Longo, D’Arenzo, Marino(Varriale), Crispo(Cannavò), Rinaldi(Roberti), Riga, Cefalo. All. Scipilliti.
Arbitro: Fabion Delishaj di Messina