Sorride la Jonica con Ortiz, Pappalardo e Aquino (3-1) al Città di Viagrande

La Jonica fa tris in campionato, rifila un 3-1 al fanalino di coda del Città di Viagrande (la compagine biancazzurra, guidata dal tecnico Maurizio Anastasi, subisce il terzo ko consecutivo), il gol di SimonLuca Castelli alla fine del primo tempo permette di accorciare le distanze, alla fine non è servito nel tentativo di riacciuffare il pari, a metà ripresa ci pensa Aquino a dare tranquillità alla formazione di mister Michele Campo costretta a giocare la parte finale tempo in inferiorità numerica per l’espulsione del difensore Pablo Lucero.

Al triplice fischio finale che decreta la terza vittoria di fila per la Jonica (le altre due reti sono stati messi a segno da Ortiz e Pappalardo) si porta a quota 9 in classifica, secondo posto in coabitazione con Igea, Carlentini e Taormina, mentre il Viagrande ancora sconfitto rimane in fondo alla classifica, adesso l’attenzione è punta al prossimo impegno che vede i giallorossi in trasferta sul campo del Palazzolo.

Jonica Fc       3       Città di Viagrande   1

Marcatori: 19’ Ortiz, 29’ Pappalardo, 42’ Castelli, 74’ Aquino

Jonica Fc: Romano, G. Savoca, Herasymenko, Tabarez, Aquino, Lucero, Esposito, Pappalardo (85’ Branca), Ortiz (68’ Micoli), La Place (40’ Santoro, 77’ Scotti), Gallardo. All. Michele Campo

Città di Viagrande: Pappalardo, D. Patanè, Di Pietro (35’ Raciti), Ferraro, S. Patanè, Minicapelli, Lopez, Lombardo, Civiletti, Cerasuolo (35’ Bianco), Castelli (88’ Bottino). All. Maurizio Anastasi

Arbitro: Gaetano Milone di Barcellona P.G.  Assistenti: Andrea Calanni eFabio Amata di Barcellona P.G.

Espulso: 70’ Pablo Lucero (Jonica) per doppio giallo.

La gara: Parte subito forte la Jonica che nell’arco di pochi minuti crea due occasioni da rete con La Place la cui conclusione sfiora l’incrocio dei pali, la più clamorosa quella capitata sui piedi di Juan Ortiz che sotto porta manda sopra la traversa.

Juan Ortiz

19’ Jonica in vantaggio: azione che vede protagonista Aquino dalla destra pennella un perfetto pallone al centro dell’area dove trova il colpo di testa vincente di Ortiz. Una volta in vantaggio i ragazzi di mister Campo non mollano la presa, occasione con il giovane Pappalardo che chiama in causa il numero uno ospite che si salva in angolo.

29’ il raddoppio giallorosso: azione che parte dai piedi di La Place che filtra per Riccardo Pappalardo appostato in area, perfetto rasoterra con il portiere etneo battuto (nella foto di R. Ramondetta, l’abbraccio dei compagni)

Siamo alla mezz’ora gara messa sui binari giusti per la Jonica avanti di due gol, la grinta degli ospiti non demorde si fanno vivi con Cerasuolo che approfitta di una disattenzione di Giuseppe Savoca, meno male per i giallorossi la conclusione è debole con il pallone che diventa facile preda del portiere Romano.

Il Viagrande accorcia le distanze: se nella prima disattenzione la Jonica è uscita indenne, a tre minuti dalla fine del primo tempo, al secondo disimpegno errato viene castigata da Castelli con una conclusione dal limite con il pallone che s’insacca alle spalle di Romano con il Viagrande che ritorna in partita.

Nella ripresa si vede un Viagrande determinato alla ricerca del pareggio, la Jonica fa buona guardia non lascia spazi di movimento agli ospiti, è la squadra di casa a cercare il gol della sicurezza, ci va vicino in due occasioni con protagonista Juan Ortiz che non trova il guizzo giusto per esultare.

La squadra etnea allenata da mister Maurizio Anastasi non demorde, al 69’ si rende pericolosa su calcio piazzato dal limite con Castelli con Romano che riesce a respinge l’insidiosa minaccia.

Pablo Lucero

La Jonica rimane in dieci: Al 72’ in una ripartenza degli ospiti con l’attaccante etneo lanciato a rete costringe il difensore Pablo Lucero a commettere fallo con conseguente giallo (l’argentino precedentemente ammonito) viene espulso.

                             Mauricio Aquino

Adesso la Jonica è costretta a giocare in inferiorità numerica sul punteggio di 2-1 in proprio favore, il Viagrande cerca di approfittarne, ma non ha la forza di poterlo fare in quanto arriva il terzo gol della Jonica: sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite di Tabares la palla arriva in area al difensore Mauricio Aquino che devia in rete, mettendo a segno il gol della tranquillità, quando siamo al 74’ della ripresa.

Gara praticamente conclusa, la Jonica va ancora in gol con il neoentrato Micoli messo in campo al posto di Ortiz, ma annullato per fuorigioco, nella ripresa mister Campo ha fatto entrare i giovani Branca al posto di Pappalardo e Scotti con Santoro.

Arriva il triplice fischio finale che decreta la terza vittoria di fila per la Jonica su quattro gare di campionato