Un punto, tante recriminazioni per la Leonzio (2-2) con la Virtus Ispica

Un punto, tante recriminazioni. Il bicchiere della Leonzio, dopo il match contro la Virtus Ispica, è colmo di rimpianti. I bianconeri impattano 2-2 con la formazione iblea nel match giocatosi oggi al “Matteo Agosta” di Vizzini.

I lentinesi sono bravi a sbloccare immediatamente il match. Al 2′ è capitan Siclari ad insaccare per l’1-0 bianconero. Una volta in vantaggio la Leonzio tiene possesso palla e prova a trovare il raddoppio con azioni manovrate. Alla mezz’ora Calì lancia in profondità Milizia, anticipato dall’uscita del portiere. Al 36′ Siclari si invola sulla sinistra e crossa verso l’area ispicese dove è ancora Milizia a tentare la deviazione in tuffo, senza fortuna. Al 40′ si vede la Virtus Ispica con Sowe che,  lanciato in profondità, scarta Biondi e prova a tirare in porta da posizione defilata sulla destra mandando la sfera a lato. La prima frazione si conclude così con il vantaggio lentinese.

Francesco Cannone

Nella ripresa i lentinesi ricominciano attaccando. Al 9′ Reale cattura palla sul limite d’area, la gira a Lorefice, il cui tiro si spegne sul fondo. Al 62′ è ancora Reale a recuperare palla sulla trequarti e ad innescare stavolta Siclari, che scarta il portiere ma calcia a lato.

Al 69′ gli ispicesi trovano il pareggio con Sowe che riceve palla e dalla distanza esplode un tiro angolato sul quale Biondi nulla può. La rete subita non smonta i bianconeri, che tentano con Hakiki, Siclari e Lorefice.

All’84’ arriva il nuovo vantaggio leontino: Lorefice scodella palla in area dai pressi della bandierina, al centro sbuca Francesco Cannone che di testa, in tuffo, realizza il 2-1. Sembrerebbe essere l’epilogo della gara, ma a tempo scaduto l’arbitro concede un calcio di rigore, quanto meno dubbio, per una presunta trattenuta su Hurtado in area bianconera. Dal dischetto l’attaccante ibleo viene ipnotizzato da Biondi, la cui respinta però viene raccolta dallo stesso attaccante che firma il 2-2 definitivo in tap-in

FC LEONZIO – VIRTUS ISPICA 2-2
FC LEONZIO: Biondi, Hakiki, Cannone, Lorefice, Llama, Godino, Marino, Reale, Calì, Milizia (dal 46′ Squillaci), Siclari. A disposizione: Maugeri, Spataro, Ricceri, Tricarico, Ruffino, Messina. Allenatore: Marco Coppa
VIRTUS ISPICA: Eyre, Migliore (dal 58′ Vaccaro), Rossano, Coria, Centani, Giglio, Bellavita (dal 6′ pt Impallari), Mazzola (dal 77′ Filpi), Hurtado, Mancuso (dall’86’ De Angelis). A disposizione: Impallari, Echazu, Iurato. Allenatore: Alfonso Adamo
Reti: Siclari 2′ pt (L), Sowe 69′ (I), Cannone 84′ (L), Hurtado 93′ (I)
Ammoniti: Cali, Reale (L); Coria, Hurtado (I)
Arbitro: Elia Nunzio Maria Salerno, sezione di Catania. Assistenti: Francesco Quattrotto e Giuseppe Calabrese, sezione di Messina
Gara a porte chiuse.

di “Dario Giuffrida”