Ecc./B – Cinque giornate a Dos Santos Silva (Jonica), 4 turni a Caminero (Santa Croce) e Parisi (Modica)

Il Giudice Sportivo, Ing. Pietro Accurso, assistito dai Giudici Sportivi Sostituti, Ing. Francesco Accurso, Sig. Gaetano Bruno, Dott.sa Federica Cocilovo, Dott. Andrea Fasulo, Dott.sa Fabiola Giannopolo, Avv. Francesco Giarrusso e dai rappresentanti dell’A.I.A., Sig.ri Giuseppe Lo Cicero (C11) e Giuseppe La Cara (Ca5) i provvedimenti disciplinari relativi all’ultimo turno del campionato di Eccellenza (Domenica 25 Febbraio 2014).

Due gare non omologate: Leonzio 1909 – Messana “In attesa di accertamenti sulla posizione di tesseramento di calciatore sanzionato della Società S.S. LEONZIO 1909 partecipante alla gara” e Santa Croce – Modica “Preso atto del preannuncio di ricorso da parte della Società A.S.D.POL. MODICA CALCIO ai sensi dell’art.67 del C.G.S. si riserva decisioni di merito”.

Giocatori Squalificati

Cinque Giornate: Silva Flavio Dos Santos Silva (Jonica Fc) “Per grave atto di violenza nei confronti di un calciatore avversario”

Quattro Giornate: Tino Parisi (Modica Calcio) e Kevin Caminero (Santa Croce) “Per grave atto di violenza nei confronti di un calciatore avversario”

Due Giornate: Vincenzo Riccio (Leonzio 1909)

Una Giornata: Candeloro Assenzio (Nebros), Filadelfio Carroccio (RoocAcquedolcese), Mirko Gallo e Oscar Lorefice (Misterbianco 2011), Manolo De Leon (Jonica Fc), Giuseppe Puzzo (Real Siracusa), Gabriele Tomasello (Mazzarrone Calcio), Simone Marino (Modica Calcio), Nicolas Micoli (Paternò Calcio)

Multe Società

Euro 300,00 Milazzo “Per manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori, nei confronti di tesserati avversari e per lancio di una bomba carta e di un fumogeno; nonchè per avere, i suddetti sostenitori, tentato di introdursi a forza, a fine gara, nella zona spogliatoi. (Rapporto C.C.)

Euro 200,00 Mazzarrone Calcio “Per avere inserito in distinta, quale dirigente, persona non avente titolo in quanto non risultante nell’organigramma della Società che assumeva grave contegno offensivo nei confronti degli ufficiali di gara”.