Giuseppe Testa e Gino Abatecola hanno centrato la piazza d’onore al Rally della Marca

Molteplici i risultati positivi dei portacolori della scuderia Ro racing nelle gare disputate nel fine settimana. Giuseppe Testa e Gino Abatecola hanno centrato la piazza d’onore al Rally della Marca, secondo appuntamento del Trofeo Italiano Rally. Lucio Peruggini si è imposto tra le Gt Car alla Monte Erice, primo round del neonato Campionato Italiano Super Salita e Salvatore Arresta ha fatto sua la seconda piazza allo Slalom di Loceri, prima prova del Campionato Italiano Slalom. Tante le vittorie di categoria dei portacolori del sodalizio di Cianciana nelle restanti competizioni.

Risultati eccellenti nel fine settimana appena trascorso per la scuderia RO racing. I portacolori del sodalizio siciliano si sono particolarmente distinti in tutte le manifestazioni a cui hanno aderito. Nel weekend, fittissimo di impegni, non poche sono state le note positive per gli sportivi e i supporters della scuderia.

In provincia di Treviso, al Rally della Marca, seconda prova del Trofeo Italiano Rally, Giuseppe Testa e Gino Abatecola hanno inanellato un nuovo importante risultato in ottica campionato. Il duo molisano frusinate, ha colto un’ottima seconda piazza assoluta, all’esordio con la nuova Skoda Fabia RS, seguita dalla Delta Rally e gommata Pirelli. Grazie al risultato il pilota di Cercemaggiore, seppur in condominio con Corrado Pinzano, rimane leader del campionato. Sempre al Marca,  Nicola Cazzaro e Andrea Del Maso hanno condotto la loro Peugeot 208 Rally4, allestita dalla Delta Rally, sul terzo gradino del podio della difficile e combattuta classe Rally4.

Al 57° Rally dell’Elba Dennis Stracqualursi e Fabiano Cipriani, nella prima prova dell’Irc Cup hanno fatto vedere tutto il loro valore, giungendo, con la loro Renault Clio Rally5, al secondo posto di classe.

In Puglia al Rally Costa del Gargano, valido per la Coppa Rally di Ottava Zona, Maurizio Di Gesù e Cristian Quarta, hanno condotto la loro Skoda Fabia R5 al nono posto della classifica generale. Ottimo risultato anche per Matteo Aquilano e Federica Del Sordo che, nonostante una penalità, sono riusciti a condurre la loro Toyota Yaris Gr alla vittoria di classe e sul secondo gradino del podio di Gruppo. Secondo posto di classe per la Peugeot 208 Rally4 di Davide Maglione e Alfredo Tarquini.

In Sicilia, la sessantaseiesima Monte Erice, ha aperto il nuovo Campionato Italiano Supersalita. La gara in provincia di Trapani era valida anche per il CIVM e per il Campionato Italiano Velocità in Salita per Auto Storiche. Nella sfida dello splendido paesino siciliano, Fabrizio Ferrauto, con una Peugeot 106 ha concluso al quarto posto della classe NS1.6, Calogero Bellavia, con una Peugeot 106, è giunto settimo della RS1.6, Davide Gravina, con una Peugeot 106, ha centrato la seconda posizione di Gruppo RS1.4 PLUS, Andrea Currenti, con una Peugeot 106, ha siglato la seconda posizione del Gruppo RS1.6 PLUS (aspirate), Massimo Musso, con una Renault Clio Sport RS2.0 PLUS, ha centrato la piazza d’onore nella sua categoria, Francesco Beninati, con una  Peugeot 106, è giunto secondo di classe, Matteo Gabrielli, con una Peugeot 308 TCR, ha chiuso le sue fatiche al quinto posto di classe, Gabry Driver, con una Porsche 991 GTS, ha fatto segnare un buon esordio nella categoria, regalandosi l’ottava posizione di Gruppo.

Il pluricampione italiano di specialità, Lucio Peruggini, con la sua inseparabile Ferrari 488 Challenge Evo GT SUPERCUP, ha iniziato alla grande la rincorsa a un nuovo titolo nazionale imponendosi nel Gruppo.

Tra i Prototipi, Antonino Di Matteo, con una Formula Gloria C8 Suzuki E2SS, ha concluso al quattordicesimo posto di classe e Michele Puglisi con un’Osella 1600, si è piazzato al decimo posto della generale nell’unica manche disputata e quindi, nonostante la bella prestazione parziale, non risulta classificato al termine. Tra le storiche Bernardo Benenati ha concluso al quarto posto della classe T1600 del Terzo Raggruppamento.

In Sardegna è iniziato alla grande il Campionato Italiano Slalom per i colori della scuderia. Allo Slalom di Loceri, Salvatore Arresta, ha meritato egregiamente il secondo posto della classifica generale, guidando con maestria la sua Gloria B5 Evo Suzuki.

Allo slalom siciliano di San Biagio Platani, in provincia di Agrigento, Ivan Brusca, in gara con una Peugeot 106, ha vinto la classe A1600 e ha concluso al quinto posto della generale, Giuseppe Montana, con una Citroen Saxo, si è piazzato al decimo posto della generale e si è imposto nella classe A1600, Carmelo Callari con una Peugeot 106 XSI ha concluso al secondo posto della classe A 1400.

                                                                  di “Giuseppe Livecchi”