La Virtus Etna e mister Alessio Camarda si separano per “problemi logistici”

Alessio Camarda non sarà l’allenatore nel prossimo campionato di Prima Categoria stagione sportiva 2024-25 della Virtus Etna del Presidente Massimiliano Anastasi.

E’ durata poco meno 5 mesi l’esperienza sulla panchina neroverde del mister letojannese subentrato a metà Novembre al posto di Rosario Santamaria, alla fine un sesto posto finale, in una stagione in cui la compagine etnea si presentava ai nastri di partenza come matricola, raggiungendo con diverse giornate d’anticipo una meritata salvezza: 34 punti, 9 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte con 36 gol fatti e 40 subiti.  Mister Camarda aveva iniziato la stagione 2023-24 sulla panchina del Kaggi nel campionato di Promozione (sulla panchina della compagine dell’Alcantara per tre stagioni con il salto di categoria dalla Seconda alla Promozione con la ciliegina della vittoria della Coppa Sicilia).

La fine del rapporto di collaborazione è stato annunciato qualche settimana fa dalla stessa Società del Presidente Anastasi: “ASD Virtus Etna F.C. comunica la fine del rapporto di collaborazione con Mister Alessio Camarda.  Arrivato in corsa la scorsa stagione in 5 mesi di proficuo lavoro è riuscito ad ottenere un ottimo 6º posto al primo anno di partecipazione in un campionato di 1ª categoria. Le strade fra il tecnico e la società si dividono per problemi logistici”.

Una separazione consensuale tra le parti, insieme a Camarda termina la sua esperienza in neroverde anche Rosario D’Agostino: “Insieme al Mister Camarda termina la propria avventura il preparatore atletico D’Agostino, grande professionista che ha svolto un ruolo importante nel raggiungimento degli obiettivi fissati”.

Il comunicato si conclude con un ringraziamento per i due tecnici: “Ad entrambi va dato grande merito per i risultati sportivi raggiunti, infiniti ringraziamenti per il lavoro svolto e un grosso in bocca al lupo per la continuazione delle proprie carriere sportive”.

“È stato un grande onore aver fatto parte della vostra Famiglia – scrive sul proprio profilo mister Camarda – mi sono divertito come un matto è sono rinato come mister. Grazie per avermi dato fiducia e l’opportunità di sedermi nella vostra panchina”